Gioco illegale. Operazioni sospette e riciclaggio: +381% in cinque anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Novembre 2019 13:20 | Ultimo aggiornamento: 28 Novembre 2019 13:20
Gioco illegale. Operazioni sospette e riciclaggio: +381% in cinque anni

Gioco illegale. Operazioni sospette e riciclaggio: +381% in cinque anni (Ansa)

ROMA – Boom delle segnalazioni su operazioni sospette legate al riciclaggio di denaro dal gioco illegale: +381% in cinque anni. Numeri cresciuti a dismisura, frutto anche del proibizionismo messo in atto dal Governo che non sta facendo altro che alimentare il canale del gioco illecito. Gioco responsabile, lotta alla ludopatia e all’illegalità: su questi obiettivi si sofferma infatti il Rapporto Acadi sul Gioco Pubblico, sottolineando le iniziative messe in atto dai concessionari.

In particolare, si segnala la crescente collaborazione con i Monopoli nel contrasto al gioco illegale e un forte aumento delle segnalazioni all’Uif (Unità di Informazione Finanziaria) su operazioni di sospetto riciclaggio. Nel 2014 erano state 1053, nel 2018 sono salite a 5067, con una variazione nel quinquennio del 381,2% e un aumento del 94,9% solo nell’ultimo anno.

Varie e articolate le azioni sul fronte del gioco patologico: si va dalla protezione dei minori, attraverso il controllo degli accessi, alla cura della sicurezza degli ambienti di gioco; dalla formazione di dipendenti e addetti alla rete di distribuzione, alla sensibilizzazione del giocatore a rischio, con assistenza garantita attraverso servizi di helpline specializzati. Fra gli impegni dei concessionari, figura anche la realizzazione di studi e ricerche indipendenti finalizzate ad analizzare i giocatori ed i rischi del gioco. (Fonte Agipro).