Il 13 agosto, giornata dell’orgoglio mancino. Da Obama a Maradona sono tanti i talenti che usano l’altro emisfero del cervello

Pubblicato il 12 agosto 2009 16:23 | Ultimo aggiornamento: 12 agosto 2009 16:42
Il gol di mano sinistra di maradona

Il gol di mano sinistra di maradona

Il 13 agosto sarà la giornata mondiale dedicata alle persone mancine, che rappresentano il 10% della popolazione mondiale: tra di loro ci sono anche molti personaggi noti, come il presidente Obama.

Alle ultime presidenziali americane in realtà anche McCain era mancino, ma i sostenitori della “lefthand” erano tutti per Barack Obama. Altro personaggio famoso è Diego Armando Maradona, chiamato all’occasione “El pibe de oro” o “La mano de dios”; il secondo soprannome di quello che viene considerato il calciatore più forte del mondo, nacque dopo il famoso gol segnato all’Inghilterra nel giugno 1986 proprio con la mano  sinistra, mano considerata del  “diavolo,” che però da quel giorno divenne appunto la “mano di Dio”.

Tra gli altri personaggi noti che utilizzano l’emisfero sinistro del cervello ci sono Alberto Moravia,Valentino Rossi, Marilyn Monroe, Fidel Castro, Bruce Willis, Nicole Kidman, Leonardo Da Vinci e Napoleone.  Tra quelli invece che sono mancini ma che utilizzano oggetti per destri, ci sono Charlie Chaplin, Ronald Reagan che anche se mancino firmava con la destra e Jimi Hendrix, costretto fin da piccolo a suonare una chitarra per persone che utilizzano la mano destra.

Il termine “mancino” intanto, in molti paesi negli anni è stato associato a termini un po’ offensivi, basti pensare ai modi di dire italiani come “tiro mancino”, “scendere dal letto col piede sinistro” o anche all’utilizzo che si fa del termine “sinistro”.

Il 13 agosto tutti questi mancini passeranno una giornata dedicata a loro e a quello che viene chiamato il mancinismo, e per una volta, questo “orgoglio mancino” sarà festeggiato anche in Italia. La comunità dei mancini on line ( “www.mancinismo.info”)  quest’anno per il 13  agosto si è data appuntamento con un aperitivo ed una festa in spiaggia a Rivabella, vicino a Gallipoli.