Inghilterra/ Sempre più adolescenti abbandonano l’mp3 per la musica su Internet

Pubblicato il 13 luglio 2009 17:01 | Ultimo aggiornamento: 4 settembre 2012 10:37

In Inghilterra i ragazzini non scaricano più musica da internet come una volta. È quanto rende noto un sondaggio condotto da “Music Ally”, istituto di osservazione sui nuovi media, e pubblicato dal quotidiano The Guardian.

Il 26 per cento degli adolescenti ha ammesso di aver scaricato da internet almeno una canzone. Tuttavia il calo di download dal web non implica un ritorno ai cd, le cui vendite continuano ad essere in calo.

I teenager inglesi sono oggi attratti dai siti di streaming come Spotify e Youtube, che permettono di ascoltare i loro brani preferiti direttamente da internet, e nel caso di Youtube anche di guardarne i video. Circa il 68 per cento dei giovanissimi ne fa frequente uso.

La musica via streaming è gratis ed accessibile in tempi rapidissimi. Un sistema che prenderà piede ben presto anche nel resto d’Europa.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other