Italiani e francesi più infedeli d’Europa. Esempi? Berlusconi, Hollande e…

di Luana De Micco (Ansa)
Pubblicato il 28 febbraio 2014 6:00 | Ultimo aggiornamento: 28 febbraio 2014 0:43
Italiani e francesi più infedeli d'Europa. Esempi? Berlusconi, Hollande e...

Italiani e francesi più infedeli d’Europa. Esempi? Berlusconi, Hollande e…

PARIGI – Quando si dice cugini d’Oltralpe. Secondo un sondaggio Ifop, pubblicato in Francia, italiani e francesi non avrebbero in comune solo la passione per la buona cucina e il buon vino, la moda e l’art de vivre: sono anche i più infedeli d’Europa.

Lo studio, realizzato per il sito di incontri extraconiugali Gleeden, sostiene che più della metà degli uomini, francesi e italiani (55%) e circa una donna su tre (32% in Francia, 34% in Italia) ha tradito il partner. Se spesso si sorride dei vecchi stereotipi, il nuovo sondaggio li conforta. E arriva proprio dalla Francia, dove si chiacchiera ancora delle recenti rivelazioni sulla relazione clandestina tra Francois Hollande e l’attrice Julie Gayet e della conseguente, e altrettanto chiacchierata, rottura del presidente con l’ex compagna Valerie Trierweiler.

“Dopo tutti gli articoli sul caso Hollande-Gayet e sul carattere volubile dei francesi, i dati confermano i cliché sul maschio latino infedele”, ha osservato Francois Kraus, responsabile dello studio realizzato su un campione di 4.800 persone in sei Paesi (Germania, Spagna, Italia, Belgio, Regno Unito e Francia), tra il 7 e il 13 gennaio scorsi, cioè proprio nei giorni dello scoop del settimanale Closer.

Nei Paesi a prevalenza protestante, sostiene l’Ifop, gli uomini e le donne che cercano avventure extra coniugali sono di meno. Nel Regno Unito e in Germania hanno tradito il partner rispettivamente il 42% e il 46% degli uomini. Il 51% in Belgio. Quanto alle donne, sono state infedeli il 43% delle tedesche e il 29% delle britanniche. “Alla fin fine – ha aggiunto Kraus – Hollande e Berlusconi, conosciuti su questo piano a livello internazionale, rappresentano le loro rispettive nazioni”.

Se gli italiani, aggiunge l’Ifop, sono i più affezionati ai giochi di seduzione, i più “predisposti” all’infedeltà sono però i transalpini: il 35% di loro dichiara di poter tradire se fosse sicuro che il partner non dovesse scoprirlo (contro il 31% di tedeschi e spagnoli, il 30% di belgi, il 28% di italiani e il 25% di britannici).

Ai francesi e agli italiani sfugge tuttavia la prerogativa del bacio: i tedeschi (53%) e i britannici (50%) baciano di più (contro il 46% per francesi, italiani e spagnoli). E se ricordiamo i dati recenti dell’ultimo Atlas mondial des sexualités non detengono neanche il primato in materia di rapporti sessuali. In Europa, e a dispetto della crisi, a fare più spesso l’amore sarebbero infatti i greci..ì