Marketing Sanitario, cos’è e come funziona?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Gennaio 2022 - 09:48
Marketing Sanitario, cos'è e come funziona?

Marketing Sanitario, cos’è e come funziona? FOTO ANSA

Il marketing sanitario, per definizione, è un ramo della comunicazione che riguarda i professionisti sanitari e ha come obiettivo ultimo l’acquisizione e la fidelizzazione dei pazienti attraverso diversi canali. In particolare, il web marketing sanitario è quella parte del marketing medico che si svolge online con i contemporanei strumenti di comunicazione digitali. Ben il 55% degli utenti online ricerca cure mediche o informazioni sulle procedure sanitarie, questo dato ci porta a comprendere l’importanza che una comunicazione digitale può avere per una clinica o un professionista sanitario.

In questo articolo andremo a definire quali siano gli aspetti del marketing sanitario più importanti al giorno d’oggi cercando di comprendere come funziona e in cosa consiste la comunicazione digitale verso il paziente.

Marketing sanitario, cosa lo distingue dal marketing tradizionale?

Il marketing sanitario ha una serie di peculiarità e caratteristiche che lo distinguono dal marketing tradizionale. Per questo per sviluppare una strategia efficace sarà necessario rivolgersi ad un’agenzia esperta in marketing medico. Questa forma di comunicazione si rivolge infatti al paziente, non tanto ad un classico cliente. Proprio in ciò sta la più importante distinzione fra il marketing tradizionale e il marketing in sanità: logiche, dinamiche e relazioni sono differenti nel caso del paziente.

Non solo, il marketing per il settore sanitario deve fare i conti con normative ben precise che vietano la pubblicizzazione esplicita e promuovono una comunicazione informativa. Per queste ragioni un professionista esperto in sanità nel mondo del marketing potrà darvi i giusti strumenti per affrontare la vostra campagna di acquisizione e fidelizzazione dei pazienti (remarketing sanitario).

Le migliori strategie di marketing sanitario

Il web marketing sanitario può essere sviluppato con diversi strumenti e strategie. Secondo una ricerca Google, il 77% dei pazienti naviga online prima di prenotare un appuntamento ed esplora il sito web della clinica o del professionista che sta per ingaggiare. Non solo, anche i social media sono fonte di ricerche da parte di pazienti e utenti: il 90% dei giovani fra i 18 e i 24 anni si affida alle informazioni mediche ricondivise sui social media.

Questi dati ci portano a comprendere l’importanza dell’omnicanalità nel marketing in sanità. I principali canali di comunicazione a disposizione nel mondo digitale saranno quindi:

  • Il sito web, che dovrà essere accattivante, responsive e ricco di chiamate all’azione (CTA) al fine di convertire gli utenti che lo visitano in possibili pazienti.
  • I social media tradizionali (Facebook e Instagram) con una comunicazione informativa e non promozionale.
  • Google My Business, merita particolare attenzione in quanto si tratta della scheda Google connessa alla Google Maps.
  • Campagne Google Ads, ideali nel settore sanitario dove vi è una particolare concentrazione di richieste di tipo “urgente”.
  • Newsletter con cui informare i pazienti sulle principali patologie.
  • La SEO (Search Engine Optimization), con un blog informativo interno al sito posizionato su Google per le principali parole chiave di ricerca.

L’healthcare marketing è un valido strumento non solo per l’acquisizione e la fidelizzazione dei pazienti, ma anche per l’individuazione degli obiettivi di una clinica o di un professionista della salute. In primis, infatti, il web marketing sanitario prevede uno studio di settore e del mercato di riferimento, nello specifico, prima di qualsiasi attività è necessario:

  • Individuare il buyer persona.
  • Studiare accuratamente il mercato di riferimento.
  • Avere un piano editoriale di pubblicazioni studiato su specifici obiettivi.

Come fare marketing in sanità?

Ci sono molti modi di fare marketing sanitario, ma solo alcune strategie danno risultati davvero evidenti. Fra le strade vincenti per questo settore c’è sicuramente l’omnicanalità, ovvero la presenza di più canali che concorrono allo scopo promozionale e fidelizzante. Alcune agenzia web si sono specializzate proprio nella costruzione di specifici pacchetti legati al mondo sanitario. Abbiamo intervistato a tal proposito la Web Project Group, per comprendere al meglio quale strategia possa essere utilizzata per cliniche e medici per l’acquisizione e la fidelizzazione del paziente.

La strategia maggiormente vincente, rispondono, è l’unione di Google Ads con la SEO, ovvero di quelle attività Google che consentono al professionista di essere ritrovato nella prima pagina del motore di ricerca. Questo perché l’healthcare marketing si sviluppa su un’urgenza, un bisogno abbastanza immediato o nel breve termine. Per questo motivo la ricerca si svolgerà (nel mondo digitale) nel 90% dei casi sul motore di ricerca Google.