Nasce un ‘neoalfabeto’ per distinguere le donne vere dalle “veline”

Pubblicato il 18 novembre 2010 2:22 | Ultimo aggiornamento: 18 novembre 2010 2:22

Un alfabeto che inizia dalla lettera S, per Spaesamento. Lo presenta “Filomena, la rete delle donne”, un’associazione nata negli ultimi mesi per far ripartire la discussione sul ruolo delle donne in Italia. Partendo dalla libreria Flexi di Roma alle 18.30 Filomena porterà in giro, per la capitale prima e per l’Italia poi, l’alfabeto delle donne italiane. La S per lo Spaesamento di quelle che non riconoscono più il paese in cui vivono. La G per la realtà delle nuove italiane, le seconde Generazioni. E poi la I di Immagine, la L di Lavoro e la V di Violenza: e di seguito le altre lettere, per parlare delle donne vere dell’Italia di oggi, quelle che sui media quasi spariscono, schiacciate da una realtà fatta di escort e veline.

Una serie di incontri aperti a tutti, uomini e donne, giovani e anziani, per ritrovarsi, confrontarsi e ripartire insieme. Dopo il primo appuntamento di domani, seguirà quello del 13 dicembre, sempre a Roma, sulla lettera G. Filomena, la rete delle donne è nata – informa un comunicato – per promuovere il dibattito sulle questioni di genere e la piena partecipazione femminile nella società italiana, con l’obiettivo di modificare lo squilibrio di genere che colpisce il nostro paese, in collaborazione con le altre realtà che hanno analoghe finalità. www.filomenainrete.com.