Usa. Come guadagnare 1 milione di dollari spogliandosi nudi davanti a Obama

Pubblicato il 17 agosto 2010 12:51 | Ultimo aggiornamento: 17 agosto 2010 18:55

Avvicinare il presidente degli Stati Uniti non è normalmente la cosa più facile del mondo, anche se tempo fa una coppia di imbroglioni si introdusse, non invitata, in un grande party accanto alla Casa Bianca e si fece fotografare accando a Barack Obama in persona.

Ora un miliardario britannico, Alki David, forse memore degli imbucati alla festa ha offerto un milione di dollari a chi riuscirà a spogliarsi nudo davanti al presidente con la scritta ”Battlecam” sul petto urlando ”Battlecam”.

In un primo momento David aveva messo ingioco 100 mila dollari, ma ha poi deciso che non molti sarebbero stati attratti ed ha alzato la posta ad un milione.

Chiunque riuscisse nell’impresa verrebbe filmato e il video finirebbe su Battlecam, una sorta di centro di smistamento di video per Filmon, la stazione televisiva di David. Questi dice di aver gia’ ricevuto tra 150 160 offerte ”serie” di partecipazione all’impresa, che può accadere da un momento all’altro.

Il milione di dollari potrebbe servire anche alle cure mediche che dovrebbe ricevere il burlone che tenta di spogliarsi davanti ad Obama, perchè gli agenti del servizio segreto non guardano tanto per il sottile quando è in gioco la sicurezza del presidente. Farsi strada tra la folla e sotto gli occhi degli agenti cominciare a spogliarsi potrebbe essere pericoloso.

Alla domanda sul perchè ha scelto Obama come ”vittima” della buffonata Davis ha risposto: ”Il presidente proietta un’immagine globale ed è conosciuto nei quattro angoli del mondo”. E poi,ha aggiunto, un bello scherzo gli farebbe bene. Secondo david, infatti, ”Obama è una brava persona, ma è un presidente sbagliato in un momento sbagliato”.

Prima di decidere su Obama, David ha preso in esame vari ”candidati”, inclusa la regina Elisabetta d’Inghilterra, che però secondo il burlone non regge al confronto col presidente degli Stati Uniti. ”In ogni caso”, ha detto, se decidesse di far concorrere la sovrana il premio non potrebbe essere più alto di 200 mila dollari”.