Pasqua 2018, quando si festeggia? Il calendario

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 febbraio 2018 10:34 | Ultimo aggiornamento: 9 febbraio 2018 10:34
Pasqua, pasquetta e altre festività. Il calendario dei festivi del 2018 (foto Ansa)

Pasqua, pasquetta e altre festività. Il calendario dei festivi del 2018 (foto Ansa)

PASQUA 2018 – Quando è Pasqua quest’anno? Semplice: domenica 1 aprile. Ma perché la data cambia ogni anno? La Pasqua, per i cristiani il giorno in cui si celebra la resurrezione di Gesù, cade la domenica successiva alla prima luna piena di primavera. Per questo la data cambia ogni anno ma è è sempre compresa nel periodo dal 22 marzo al 25 aprile. La data fu stabilita da Concilio di Nicea nel 315.

Ecco quando cadrà la Pasqua nei prossimi anni:

  • 21 aprile 2019.
  • 12 aprile 2020.
  • 4 aprile 2021.
  • 17 aprile 2022.
  • 9 aprile 2023.
  • 31 marzo 2024.
  • 20 aprile 2025.
  • 5 aprile 2026.
  • 28 marzo 2027.

Il lunedì successivo alla Pasqua, la cosiddetta “pasquetta”, i cristiani festeggiano il “Lunedì dell’Angelo”. Il lunedì di Pasqua è stato introdotto dallo Stato italiano come festività civile nel dopoguerra.

Il calendario dei giorni festivi del 2018

  • 1 aprile, Pasqua: domenica.
  • 2 aprile, Pasquetta: lunedì.
  • 25 aprile, Festa della Liberazione: mercoledì.
  • 1 maggio, Festa dei Lavoratori: martedì.
  • 2 giugno, Festa della Repubblica: sabato.
  • 29 giugno, San Pietro e Paolo, patroni di Roma: venerdì.
  • 15 agosto, Ferragosto: mercoledì.
  • 1 novembre, Ognissanti: giovedì.
  • 7 dicembre, sant’Ambrogio, patrono di Milano: venerdì.
  • 8 dicembre, Immacolata Concezione: sabato.
  • 25 dicembre, Natale 2018: martedì.
  • 26 dicembre, Santo Stefano: mercoledì.
  • 31 dicembre, San Silvestro: lunedì.

Ponti, il calendario del 2018. Quando prendere le ferie

Il primo ponte che sarà possibile sfruttare sarà quello tra il 25 aprile (mercoledì) e il primo maggio (martedì). Con tre giorni di ferie se ne possono mettere in fila sette giorni di vacanza. Il giorno di Ferragosto cade di mercoledì: quindi, usando due giorni di ferie, si può allungare o da sabato 11 al mercoledì 15 o dal mercoledì 15 o alla domenica 19.

Il primo novembre, Ognissanti, cade di giovedì. Con un solo giorno di ferie quindi si potrà restare a casa quattro giorni. Ma da tenere d’occhio è soprattutto la settimana di Natale a dicembre. Con soli quattro giorni di ferie (la vigilia di Natale che quest’anno cade di lunedì 24 e il 27, il 28 e il 29), si potrà restare a casa per dieci giorni di fila, da sabato 22 a lunedì 31 dicembre.