Coppia felice o a rischio? Posizione a letto lo svela VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 settembre 2015 15:44 | Ultimo aggiornamento: 29 settembre 2015 15:44
Relazione a rischio o felice? Te lo dice come dormite VIDEO

Relazione a rischio o felice? Te lo dice come dormite VIDEO

ROMA – La tua coppia è felice o c’è qualcosa che non va? Un modo semplice di scoprirlo c’è ed è osservare come dormite. A cucchiaio o a groviglio, quindi teneramente abbracciati, è un buon segnale. Se però appena il sonno cala e uno dei due occupa il letto, dovreste cominciare a riflettere sul rapporto col partner.

Il corpo ha un suo linguaggio e parla anche, e soprattutto, mentre dormiamo. Dagospia riporta le parole della sessuologa Tracey Cox pubblicate sul Telegraph in cui spiega che nel sonno sveliamo il vero stato di salute della nostra coppia:

“la posizione “a cucchiaino”, il classico romantico abbraccio da dietro, indica una relazione dinamica, dove ognuno tende a proteggere l’altro, una buona dose di fiducia ed è anche segno di soddisfazione sessuale. Spiega la sessuologa Tracey Cox:

«Se una coppia è sessualmente frustrata, in genere non si mette a cucchiaino. Il partner che non desidera fare sesso teme che verrebbe interpretato come un invito, mentre l’altro sa che ogni tocco non è il benvenuto quindi non ci prova nemmeno. Simile è la posizione di “caccia”, la differenza sta nel fatto che manca il consenso. Uno dei due oltrepassa la metà del letto mentre l’altro cerca di domarlo. Può significare due cose: o che vuole farsi cacciare e desiderare o che proprio ha voglia di starsene lontano».

Se dormite schiena a schiena invece la situazione va valutata: c’è un allontanamento, ma non sempre è negativo:

“A dispetto di quanto si pensi, dormire schiena contro schiena, quindi apparentemente separati, è segno di affetto. Anche se il contatto è ridotto al minimo significa che la coppia condivide una certa intimità, che non vuole avere spazio che la separi. Se invece prima la coppia dormiva attaccata e ora dorme separata, è sintomo che, da svegli, fra i due sta nascendo una certa distanza.

Il 94% delle coppie che passa la notte in contatto ha una relazione più felice rispetto a quelle che non hanno contatti notturni. Gli individui creativi in genere dormono sul lato sinistro. Dormire distanti non sempre è brutto segno, può indicare fiducia e indipendenza. La posizione più rara è “il groviglio”, cioè l’attorcigliamento di gambe e braccia. E’ la preferita degli innamorati del primo periodo. E’ essenziale che non si trasformi in abitudine, altrimenti indica dipendenza dall’altro”.

Il vero problema? Quando uno dei due invade lo spazio nel letto, perché segno di egoismo:

“Riguarda il partner che domina tutto lo spazio e relega l’altro a un ruolo secondario. La peggior pozione è quella che vede un partner alla testa e uno ai piedi, e indica una fase pre-divorzio o post-litigio. E’ un 69 che non ha nulla di sessuale ed è un modo come un altro per non guardare in faccia i problemi”.