Russia, a ottobre il censimento ci sarà: tra etnie e lingue diverse

Pubblicato il 14 maggio 2010 18:51 | Ultimo aggiornamento: 14 maggio 2010 18:51

Dopo le polemiche sul possibile rinvio a causa della crisi finanziaria, in Russia il censimento ci sarà e si svolgerà dal 14 al 25 ottobre 2010.

Lo scorso autunno il premier Putin aveva annunciato che sarebbe stato rimandato al 2013, sollevando numerose proteste e dubbi sulla mancanza di chiarezza da parte del governo russo.

Nel gennaio di quest’anno, in ritardo, il capo della Stato federale del Servizio di Statistica ha approvato gli elenchi delle possibili risposte alle domande sull’etnia della popolazione e sulle competenze linguistiche.

Il testo comprende circa 855 possibilità alla voce lingua, a ognuna delle quali viene assegnato un codice originale. Per ogni ceppo linguistico, ci sono infatti moltissimi dialetti e lingue parlate solo da alcune particolari etnie.

Un numero, quello delle lingue, che impallidisce se si pensa alla domanda numero 1, che determina la nazionalità della popolazione russa. In questo caso abbiamo 1840 codici diversi: ci sono africani, afro-americani, non c’è afrorossiyane. Ci sono ad esempio 9 specie diverse di bulgari, a ciascuno dei quali corrisponde una nazionalità distinta.