Di che segno sei diventato? Cambia l’oroscopo: i Gemelli si scoprono più Toro

Pubblicato il 18 Gennaio 2011 9:04 | Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio 2011 17:22

I Pesci si sono scoperti un po’ più Acquario, i Gemelli un po’ più Toro: secondo gli astronomi del Minnesota Planetarium Society le costellazioni si sono sposate di un mese circa, con l’arrivo del nuovo segno chiamato Ofiuco.

Ecco nel dettaglio la rivoluzione astrologica dovuta all’attrazione gravitazionale della Luna che facendo oscillare l’asse della Terra ha fatto ruotare il calendario delle stelle.

Se nell’oroscopo tradizionale l’Ariete è dal 21 marzo al 19 aprile in quello nuovo va dal 18 aprile al 13 maggio. Il Toro, invece, passa dalla fascia 20 aprile- 20 maggio a quella dal 13 maggio al 21 giugno. I vecchi Gemelli sono un po’ più testardi come il Toro quindi e nel nuovo calendario non sono più dal 21 maggio al 20 giugno, ma dal 21 giugno al 20 luglio.

I Cancerini che nell’oroscopo tradizionale si ritrovano tra il 21 giugno e il 22 luglio adesso diventano un po’ Leone e vanno dal 20 luglio al 10 agosto. I Leone, 23 luglio- 22 agosto, si spostano dal 10 agosto al 16 settembre.  I più pignoli della Vergine tornano indietro: se prima era della Vergine i nati dal 23 agosto al 22 settembre, adesso saranno quelli dal 16 settembre  al 30 ottobre.

Per la Bilancia il passaggio di date è 23 settembre-22 ottobre che nell’oroscopo nuovo è 30 ottobre 23 novembre. Scorpione invece passa dalloa fascia 23 ottobre-21 novembre a quella 23 novembre al 29 novembre. Poi spunta un nuovo segno, quello dal 29 novembre fino al 17 dicembre che è quello dell’Ofiuco: un po’ Sagittario (22 novembre, 21 dicembre) che nelle nuove direttive del Minnesota è dal 17 dicembre al 20 gennaio. I Capricorno (22 dicembre-19 gennaio) sono diventati quelli dal 20 gennaio al 16 febbraio. Gli Acquario sono passati tra le date 16 febbraio-11 marzo, mentre erano dal 20 gennaio al 18 febbraio. I Pesci infine che nell’oroscopo tradizionale vanno dal 19 febbraio al 20 marzo ora sfondano aprile passando dall’11 marzo al 18 aprile.