Usa, destra e sinistra d’accordo. ”Basta col proibizionismo della marijuana”

Pubblicato il 4 agosto 2010 14:41 | Ultimo aggiornamento: 4 agosto 2010 14:41

Una coalizione ”transpartisan” di procuratori distrettuali, giudici, poliziotti, bloggers e personaggi attivi in politica sia di destra che di sinistra ha lanciato una campagna diretta a por termine al proibizionismo della marijuana concentrando i suoi sforzi sulle cosiddette ”ballot initiatives”, ovvero proposte su cui votare, in occasione delle elezioni di medio-termine di novembre e presidenziali del 2012.

I fondatori hanno dato nome alla campagna ”Just Say Now” (Dite Subito), prendendo lo spunto dal famoso ”Just say No” (Dite di No) di Nancy Reagan contro le sostanze stupefacenti.

”Personaggi famosi e stelle di Hollywood si stanno alleando anche con gli attivisti del movimento Tea Party, che sono in genere di tedenze liberal”, ha dichiarato a The Huffington Post Aaron Houston, capo dell’associazione Studenti per una Politica Sensata verso le Droghe, che ha lanciato la campagna. ”Per esempio – dice Houston – sulla legalizzazione della marijuana destra e sinistra sono d’accoro”.

Gli attivisti della coalizione stanno già affilando le armi per sostenere ”ballot initiatives” il prossimo novembre in Arizona, Oregon, California, Colorado e South Dakota. Torneranno poi all’attaco nel 2012 nel Nevada ed in altri stati.

L’appoggio popolare verso la legalizzazione della marijuana è andato gradualmente aumentando nell’ultimo decennio. Con il Messico nel caos alimentato dai narcotraffici – dominati in maggior parte dalla marijuana e non da cocaina ed eroina come comunemente si crede – l’opinione pubblica è stata presa da sempre maggior rabbia nei confronti delle vere e proprie guerre che si svolgono poco al di là dei confini degli stati del sud e dell’ovest che confinano col Messico.

Inoltre la situazione economica ancora traballante, con un disoccupazione al 9,5 per cento, ha trasformato in sostenitori della legalizzazione coloro che prima vi erano contrari, principalmente per i milioni di dollari che l”’erba” frutterebbe per vendite e tasse ed anche per l’occupazione che creerebbe.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other