Società

Vuoi essere miliardario? Ecco i 10 segreti per avere successo

Vuoi essere miliardario? Ecco i 10 segreti per diventarlo...

Vuoi essere miliardario? Ecco i 10 segreti per diventarlo…

LONDRA – I segreti che si nascondono dietro al successo dei miliardari, sono molto più semplici di quanto si creda. Vikas Shaham, professore di imprenditorialità, ha intervistato e lavorato con alcune tra le persone più ricche del mondo e sul Daily Mail ha condiviso i loro dieci segreti per ottenere la massima ricchezza, il successo e la felicità, che chiunque può fare propri.

Personaggi del calibro di Sir Richard Branson, Sir James Dyson, ex amministratore delegato della Microsoft, rivelano i loro semplici segreti.

1. Scoprire ciò che appassiona. La stragrande maggioranza delle persone miliardarie, non aveva intenzione di accumulare denaro; ha scoperto qualcosa che li ha appassionati ed è diventata lo scopo della loro vita che ha prodotto enorme ricchezza ma, il punto di partenza, è stata la passione, l’entusiasmo.

2. Essere elastici. La stragrande maggioranza dei miliardari che ho incontrato, afferma l’espeto, mi ha consigliato elasticità. Essere in grado di rialzarsi dopo i colpi, essere pronti anche a fallire e a muoversi al di fuori della zona comfort del quotidiano.

3. Non inseguire la ricchezza. Ogni singolo miliardario che ho incontrato, senza eccezione, afferma Shaham, dichiara che l’avvio di un’impresa non è mai stata una questione di denaro; era mirata a cambiare il mondo, risolvere un problema, migliorare la vita o creare qualcosa: è stato il motore di tutto.

4. Attenzione alla salute. E’ un errore diffuso pensare che queste persone lavorino 23,5 ore al giorno. La maggior parte dei miliardari pone estrema attenzione alla loro salute: dormono bene, curano l’alimentazione, si concedono delle pause così da assicurarsi prestazioni di alto livello.

5. Pensare a come si può essere d’aiuto alle persone. Una fonte d’ispirazione per tutti i miliardari, è un profondo senso di filantropia presente fin dall’inizio del loro percorso. Si sono impegnati a cambiare la vita in modo positivo: inizialmente utilizzando contatti e competenze per sostenere le associazioni di beneficenza a livello comunitario e, crescendo, attraverso le loro fondazioni. Più di un paio di miliardari hanno detto a Shaham che lo sentono come un “imperativo morale”.

6. Pensare a lungo termine. Pochi miliardari pensano a breve termine; la maggior parte riflette costantemente a come mantenere il loro business durevole, anche in previsione del futuro, quando non ci saranno più. Non si tratta di realizzare un po’ di soldi facili ma di pensare anche alle generazioni successive: e questa è una potentissima parte del loro successo.

7. Si tratta di attuazione. Le idee sono importanti, ma non significa che rendano. Come rivela un miliardario:”Avere una grande idea è magnifico ma è indispensabile attuarla!”.

8. Essere socievoli. Ogni singolo miliardario incontrato dall’esperto, senza eccezione, ha attribuito il suo successo al team. Per questo, è necessario averne accanto uno brillante, persone motivate, guidate dalla stessa visione. Ciò significa essere socievoli, possedere una grande intelligenza emotiva, ossia la capacità di riconoscere, utilizzare, comprendere e gestire in modo consapevole le proprie ed altrui emozioni.

9. Essere aperti e trovare una guida. Ogni singolo miliardario ha una guida, un coach o un amico intimo con cui confidarsi. Nessuna persona ha una risposta a tutto e avere uno spazio in cui sfidare ed essere sfidati è importante…

10. Essere se stessi. Mai cercare di trasformarsi in un’altra persona, recitare il ruolo del boss un po’ perfido: meglio mostrarsi per come si è e sfruttarlo. Quando l’esperto ha chiesto a Richard Branson, fondatore del Virgin Group, “chi” fosse, ha risposto:”Sono un disgustoso avventuriero, filantropo e attaccabrighe che crede nella trasformazione delle idee in realtà”.

To Top