Lo zerbino è sempre di più uno strumento di marketing

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Febbraio 2020 6:03 | Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio 2020 17:15
Lo zerbino è sempre di più uno strumento di marketing

Lo zerbino è sempre di più uno strumento di marketing (foto da video Youtube)

ROMA – La promozione di un brand segue una strategia di marketing ben definita, che punta su diverse modalità pubblicitarie.

La pubblicità, ad oggi, si trasforma velocemente e ha l’obiettivo di conquistare un pubblico sempre più vasto. Le forme tradizionali di comunicazione si accoppiano alle tecniche di promozione più evolute.

Tanti brand inseriscono nelle proprie strategie, la tecnica dell’outdoor advertising, ovvero inseriscono un budget dedicato alle affissioni e ai cartelloni. L’obiettivo della pubblicità outdoor è quello di catturare l’attenzione delle persone che sono in strada, mentre camminano, sorseggiano un caffè o mentre guidano.

Outdoor advertising: la riscossa degli zerbini.

Le attività commerciali iniziano ad utilizzare nuovi strumenti per l’outdoor advertising, strumenti più comuni e che colpiscono la visuale delle persone. Lo zerbino, utilizzato in tutte le case e locali, è diventato negli ultimi anni un vero e proprio strumento di marketing.

Gli zerbini personalizzati hanno forme, colori e materiali che comunicano un determinato messaggio, scelto dall’attività commerciale per promuoversi. Uno zerbino personalizzato può riportare il motto dell’attività, il logo aziendale, un’immagine che rappresenta il brand e dei colori che colpiscono l’occhio.

Le tecniche di outdoor advertising e l’utilizzo di strumenti come lo zerbino, sono il frutto di una strategia di marketing che è molto efficace nel locale. Se integrate con strategie di web marketing, è un’azienda può ottenere un incremento di visibilità del 70%.

I tappeti personalizzati sono sempre più utilizzati perché spingono i consumatori a promuovere l’azienda attraverso il passaparola, grazie alla simpatia o alla bellezza del tappeto esposto all’esterno del locale.

Nella quotidianità le persone corrono ma si guardano intorno e, dal punto di vista del marketing, camminare in un centro commerciale e notare uno zerbino che dà all’occhio spinge le persone a guardare la vetrina, ad entrare nel locale e conoscere il brand. Questo è il vero obiettivo del tappeto personalizzato.

Come realizzare un tappeto personalizzato funzionale?

I tappeti per esterno hanno un costo molto basso e possono essere utilizzati per tanti e diversi scopi. Dopo il successo dei tappeti personalizzati come strumenti di marketing, le aziende specializzate si sono moltiplicate e non è difficile trovare l’azienda che può realizzare lo zerbino perfetto.

Le aziende che realizzano zerbini offrono la possibilità di scegliere diversi materiali come il cocco sintetico, il chicco di riso o il cocco naturale.

Il cocco sintetico è una fibra che resiste ai raggi UV, agli agenti atmosferici e allo schiacciamento. Per questo motivo è utilizzato sia per l’interno che per l’esterno e può essere personalizzato. Il cocco naturale contiene una fibra 100% naturale. Il chicco di riso è solitamente dotato di uno strato in gomma naturale, posto in secondo piano, in modo da assicurare l’aspetto e la funzione dello zerbino per un tempo prolungato.

Come effettuare la pulizia dello zerbino

La pulizia degli zerbini è molto semplice e deve essere effettuata almeno una volta l’anno. Ricordiamo, infatti, che lo scopo principale di uno zerbino è quello di tenere l’ambiente pulito. Per pulire uno zerbino è necessario utilizzare un aspirapolvere per eliminare lo sporco e la polvere tra le fibre, successivamente è consigliato inumidire la superficie.