Sondaggio Nazionale: convocati, chi sono i 7 che lasceresti a casa? Vota

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Maggio 2014 17:45 | Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2014 17:45
Sondaggio Nazionale: convocati, chi sono i 7 che lasceresti a casa? Vota

Chi sono i 7 che lasceresti a casa? (foto LaPresse)

ROMA – Il 2 giugno si avvicina. E’ quella la data in cui Cesare Prandelli dovrà sfoltire l’elenco dei 31 pre-convocati e scegliere i 23 azzurri per Brasile 2014.

Prandelli sembra avere le idee piuttosto chiare e difficilmente il ritiro pre-mondiale a Coverciano scalfirà le sue convinzioni. Non mancano però incognite e ballottaggi.

L’unico predestinato, in negativo, sembra essere Antonio Mirante: il portiere del Parma è stato chiamato per ovviare a emergenze che finora non si sono presentate e ogni giorno che passa rinforza la sua candidatura per il taglio. Prenderanno l’aereo Buffon, Sirigu e Perin.

In difesa resteranno a casa quasi certamente Darmian e Pasqual, esterni di valore ma chiusi da De Sciglio, Maggio e Abate. Un terzetto, questo, che ha buone probabilità di partecipare ai Mondiali: il posto meno sicuro sembra quello del milanista, dopo una stagione di alti e bassi e un finale con poche luci e tanta panchina; a suo favore gioca però una certa poliedricità (può giocare da terzino e esterno di centrocampo) utile se e quando Prandelli dovesse optare per la difesa a 3. Possibile che saluti la truppa anche un centrale, Paletta o Ranocchia.

Passiamo a centrocampo: la chiamata di Parolo è un premio per la brillante stagione ma le chance di trovare il mediano del Parma nel ritiro brasiliano di Mangaratiba sono poco superiori allo zero. Aquilani è stato convocato in extremis ma si giocherà fino all’ultimo un posto con Verratti, che Prandelli vede troppo simile a Pirlo, oltre che ancora un po’ acerbo e inesperto, e Romulo, reduce da una stagione di altissimo livello ed elemento polivalente, ideale per un modulo di gioco che il ct vuole piuttosto elastico. Tutta da valutare la convocazione di Candreva, un altro che potrebbe essere avvantaggiato dalla versatilità.

I veri rebus riguardano l’attacco, dove solo Mario Balotelli è sicuro della convocazione. Le parole di apprezzamento per la condotta di Cassano, pronunciate dal ct giorni fa (“Ha capito che potrebbe essere la sua ultima chance”) fanno propendere per una – clamorosa – inclusione del barese nell’elenco definitivo. Prandelli punta forte anche su Rossi e cercherà fino alla fine di capire se chiamare Pepito sarebbe un rischio calcolato o una scommessa alla cieca. Nel caso prevalesse la seconda ipotesi, spazio a uno tra Cerci, leggermente favorito, e Insigne. L’ultimo dubbio riguarda la punta centrale alterntva a SuperMario: Immobile e Destro? L’impressione è che alla fine l’escluso possa essere il romanista.

Blitz Quotidiano vi chiede: chi sono i 7 che lasceresti a casa? 

[SURVEYS 285]