Abidal: “Quando ero malato di cancro Messi mi disse: non farti vedere, ci butti giù”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 gennaio 2018 12:18 | Ultimo aggiornamento: 11 gennaio 2018 13:03
abidal

Abidal: “Quando ero malato di cancro Messi mi disse, non farti vedere, ci butti troppo giù”

BARCELLONA – “Quando ero malato di cancro Messi mi disse, non farti vedere, ci butti troppo giù” racconta l’ex difensore del Barcellona Abidal in un lungo documentario a lui dedicato da Canal Plus.

L’intervista è riportata nel reportage “La mia parte d’ombra” trasmesso mercoledì sera in Francia e che narra la storia di Eric Abidal, il difensore francese del Barcellona (193 partite 4 Liga e due Coppe del Re vinte oltre ad una Champions) colpito da un cancro al fegato da cui poi è riuscito a guarire.

Durante l’intervista Abidal ha raccontato alcuni episodi drammatici: “Avevo questo dolore che non aveva mai sentito in tutta la mia vita. Era insopportabile, come un coltello che lentamente s’infila in una ferita aperta. Quando il medico mi disse che avrei dovuto fare un’ altra operazione, paradossalmente ero felice”.

E ancora: “Ci sono alcuni che mi avevano visto troppo dimagrito. Così ho fatto un video per i giocatori prima di una partita per incoraggiarli. Sapete cosa mi ha detto Messi? Non mandarci altro, ci fa troppo male. Loro poi mi hanno spiegato che mi avevano visto come un cadavere che si muoveva e che questo li aveva buttati a terra”.