Aic boccia proposte della Lega: è stato d’agitazione

Pubblicato il 30 Agosto 2010 20:06 | Ultimo aggiornamento: 30 Agosto 2010 20:44

Il consiglio direttivo dell’Aic ha oggi espresso ampio ”dissenso” sulle ultime proposte della Lega Calcio sull’accordo collettivo. Il sindacato calciatori, riunitosi a Milano ha avanzato dubbi su flessibilità della retribuzione, multe e riduzione dei compensi, tutela sanitaria, calciatori fuori rosa, funzione dei collegi arbitrali, e sulle date della sosta, in particolare sulla ripresa del campionato dopo la pausa natalizia il 6 gennaio 2011. Lo stesso consiglio direttivo ha dato mandato al presidente Sergio Campana di chiedere urgentemente al presidente della Figc, Giancarlo Abete, di convocare le parti. L’organismo sindacale ha confermato lo stato di agitazione della categoria, riservandosi ogni ulteriore iniziativa all’esito dell’incontro.