Aitor Gandiaga è morto a 23 anni, Athletic Bilbao in lutto per la scomparsa del giovane calciatore

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 4 Gennaio 2021 14:01 | Ultimo aggiornamento: 4 Gennaio 2021 14:01
Aitor Gandiaga è morto a 23 anni, Athletic Bilbao in lutto per la scomparsa giovane calciatore

Aitor Gandiaga è morto a 23 anni, Athletic Bilbao in lutto per la scomparsa del giovane calciatore (foto Instagram)

Athletic Bilbao in lutto per la tragica scomparsa di Aitor Gandiaga. Il calciatore è morto ad appena 23 anni in seguito ad un drammatico incidente stradale.

Le dinamiche della sua morte sono ricostruite da Sky Sport con la collaborazione di alcuni media spagnoli.

Aitor Gandiaga dell’ Athletic Bilbao è morto tragicamente durante le vacanze di Natale

Aitor Gandiaga ha perso la vita in un incidente d’auto nei pressi di Markina-Xemein, la sua città natale dove stava trascorrendo le vacanze di Natale.

Come ricorda Sky Sport, è cresciuto nel settore giovanile del club basco, ha giocato nella seconda squadra per poi essere girato in prestito al Gernika, squadra di terza divisione

Aitor Gandiaga dell’ Athletic Bilbao è morto: ripercorriamo la sua carriera

Intanto diciamo subito che Aitor Gandiaga era un esterno sinistro d’attacco di grande talento. 

Giocava sulla fascia sinistra come molti destri perché amava accentrarsi per calciare a rete. 

Gandiaga è un prodotto del settore giovanile dell’Eibar. Durante una partita con questa squadra, viene notato dall’Athletic che lo porta  a Bilbao.

Aitor Gandiaga è morto, non ha mai giocato con la prima squadra dell’ Athletic Bilbao

Gandiaga sognava il debutto in prima squadra e prima o poi ci sarebbe probabilmente riuscito perché aveva fatto molto bene nelle categorie inferiori.

Infatti il 23enne si era fatto le ossa nella seconda squadra dell’Athletic Bilbao, il Basconia, e nel Gernika, dove era stato spedito in prestito.

Gandiaga ha mostrato il suo talento nella terza serie del calcio spagnolo ed era pronto a tornare al Bilbao per rimanerci definitivamente (fonti Marca e Sky Sport).