Juve, pareggio d’oro ad Amsterdam: Cristiano Ronaldo segna, Douglas Costa sfiora il colpaccio

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 10 aprile 2019 23:23 | Ultimo aggiornamento: 10 aprile 2019 23:32
Ajax-Juventus 1-1, gol: Cristiano Ronaldo, Neres, Cancelo male

Cristiano Ronaldo esulta dopo il gol in Ajax-Juventus. Foto EPA/ROBIN VAN LONKHUIJSEN

AMSTERDAM – Andata dei quarti di finale di Champions League, Ajax-Juventus 1-1, gol: Cristiano Ronaldo su assist di Cancelo al 44′ e David Neres al 45′.

Cristiano Ronaldo segna, Douglas Costa colpisce il palo nel finale. 

Pareggio d’oro della Juventus sul campo dell’Ajax. I bianconeri hanno sofferto il gioco super offensivo dei padroni di casa ma hanno saputo pungere in contropiede. In due di queste ripartenze, Cristiano Ronaldo ha segnato di testa su cross di Cancelo e Douglas Costa ha colpito il palo a Onana battuto. Nel mezzo, il gol del pareggio di David Neres nato da uno stop sbagliato da Cancelo. La Juve ha concesso molto, forse troppo, all’Ajax ma complessivamente se l’è cavata senza un pilastro difensivo come Chiellini. Grazie a questo pareggio, la Juve affronterà la gara di ritorno da favorita anche se, come ha detto Allegri, è difficile immaginare uno zero a zero allo Stadium. I bianconeri dovranno scendere in campo per vincere la partita, con lo stesso piglio mostrato contro l’Atletico Madrid negli ottavi di finale. 

Ajax-Juventus 1-1, Neres ha risposto a Ronaldo: la cronaca della partita.

Juve subito vicina al gol. Al primo minuto, Bentancur ha lanciato a rete Bernardeschi, l’ex attaccante della Fiorentina ha calciato con potenza e ha sfiorato la rete sotto l’incrocio dei pali. Al 5′, Ziyech ha dialogato molto bene con un compagno di squadra e ha calciato con il sinistro, il suo tiro è uscito di un soffio. Al 18′, l’Ajax ha sfiorato il gol con uno scatenato Ziyech. Il marocchino ha cercato la rete con un sinistro a giro, Szczesny si è esaltato e ha deviato la sua conclusione in calcio d’angolo.

Al 25′, Van de Beek sfiora il gol. Dopo una finta su Rugani, ha calciato a botta sicura con il sinistro scheggiando il palo alla destra di Szczesny. Al 36′, Bernardeschi ha calciato con il sinistro su assist di Cristiano Ronaldo ma non ha trovato lo specchio della porta dell’Ajax.

Al 40′, Tagliafico è stato ammonito per un fallo su Cancelo, era diffidato, salterà la gara di ritorno. Juve in vantaggio al 44′, Cancelo crossa dalla destra e Cristiano Ronaldo, lasciato clamorosamente da solo dalla difesa dell’Ajax, segna di testa da due passi. Al momento dell’esultanza del portoghese, un tifoso ha invaso il campo per abbracciarlo, mentre i tifosi dell’Ajax hanno lanciato contro Cr7 dei bicchieri pieni d’acqua. Il primo tempo è terminato con la Juventus in vantaggio di un gol sull’Ajax. 

L’Ajax ha pareggiato i conti al 45′, a inizio ripresa. Cancelo ha perso banalmente un pallone sulla trequarti campo e David Neres lo ha punito battendo Szczesny con un destro a giro imparabile. Al 50′, l’arbitro ha annullato un gol a David Neres per una posizione di fuorigioco dell’attaccante brasiliano.

Al 74′, Matuidi lascia il campo per un problema muscolare ed al suo posto entra in campo Paulo Dybala. All’82’, Ekkelenkamp ha calciato da buona posizione su un ottimo assist di Tadic ma Szczesny è stato bravo a respingere lateralmente la sua conclusione. All’84’, Douglas Costa ha dribblato Veltman e ha fatto partire un gran sinistro che ha colpito il palo a Onana battuto. E’ finita, 1-1 tra Ajax e Juventus. 

Allegri dopo Ajax-Juventus: “Cristiano Ronaldo di un’altra categoria”. 

Nell’immediato post partita, Allegri è stato intervistato da Sky Sport: “Rugani ha fatto una bella partita, ma io ero sereno nonostante l’assenza per infortunio di Giorgio Chiellini. Daniele Rugani è uno dei migliori difensori, deve migliroare in fase di impostazione, ma stasera ha preso fiducia, la fase difensiva l’ha fatta in maniera perfetta. Anche Cancelo, in fase difensiva, ha fatto una buona partita”. 

Il tecnico della Juventus ha fatto una battuta su Douglas Costa, uno dei migliori in campo: “Tutti puliti non si gioca al calcio. Esistono anche le furbizie in campo. Douglas Costa, quando è intervenuto de Jong, doveva lasciare la gamba lì. Il giocatore dell’Ajax sarebbe stato espulso sicuramente”. 

Allegri ha chiuso l’intervista esaltando Cristiano Ronaldo e la sua capacità di gestirsi nell’arco della stagione: “Un allenatore non dura in eterno. Cinque anni di Juve, quattro di Milan, non sono pochi. Anche un allenatore si deve gestire se vuole farlo a un certo livello. Cristiano Ronaldo stasera ha dimostrato di essere di un’altra categoria, ha i tempi di gioco di un giocatore superiore”. 

Bentancur dopo Ajax-Juventus: “Ora dobbiamo vincere allo Stadium”. 

Al termine della partita, Bentancur ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Credo che abbiamo fatto una buona partita, ma loro sono bravi. Adesso mancano 90 minuti, andiamo a vincere a casa. Nel secondo tempo gli olandesi hanno trovato spazio e hanno fatto gol subito. Dopo è stato difficile per noi trovare un po’ di spazio, ma adesso dobbiamo vincere a casa. Mi sento bene, credo di fare le cose bene, ma c’è ancora da migliorare”.  

Ajax-Juventus, le scelte di Massimiliano Allegri. 

Allegri ha recuperato Cristiano Ronaldo ma non ha potuto disporre degli infortunati Giorgio Chiellini e Emre Can. Il tecnico toscano ha schierato la Juventus con un 4-3-3 con Szczesny tra i pali, Cancelo come terzino destro, Alex Sandro come terzino sinistro e Leonardo Bonucci con Rugani al centro della difesa. Rugani ha preso il posto dell’infortunato Giorgio Chiellini. 

Centrocampo a tre con Miralem Pjanic in cabina di regia più Bentancur e Matuidi ai suoi lati. Tridente delle meraviglie con il recuperato Cristiano Ronaldo e Bernardeschi ai lati di un Mario Mandzukic fresco di rinnovo del contratto. 

Le formazioni ufficiali di Ajax-Juventus.
AJAX (4-3-3): Onana; Veltman, De Ligt, Blind, Tagliafico; Van de Beek, De Jong, Schone; Ziyech, Tadic, Neres. All. Ten Hag

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Ronaldo, Mandzukic. All. Allegri

Fermati 120 tifosi della Juventus. Scontri tra tifosi dell’Ajax e polizia prima della partita. 

Prima della partita ci sono stati dei disordini. Sono stati fermati 120 tifosi della Juventus, in varie zone della città, perché erano in possesso di oggetti pericolosi che non potevano entrare allo stadio. Nei pressi dell’Amsterdam Arena, ci sono stati scontri tra i tifosi dell’Ajax e la polizia. Le forze dell’ordine hanno utilizzato idranti e lacrimogeni per ristabilire la calma. Questi scontri erano stati annunciati dagli stessi tifosi dell’Ajax attraverso la pagina Instagram “ultras Amsterdam” (qui l’approfondimento).