Alesksa Terzic, il calciatore viola vittima di un tentato rapimento: due arresti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Novembre 2019 11:28 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2019 11:28
Polizia, Ansa

Un poliziotto serbo (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Due persone sono state arrestate a Belgrado per aver tentato di rapire il calciatore serbo della Fiorentina Aleksa Terzic.

Terzic, 20 anni, difensore della Fiorentina da quest’estate e della Nazionale serba Under 21 si trovava a Belgrado proprio per l’impegno con la propria nazionale. Nella notte però il calciatore della Fiorentina è stato intercettato da due malviventi che l’hanno speronato in auto. Quando il calciatore è sceso per controllare i danni dell’incidente, i due lo hanno immobilizzato e hanno tentato di infilarlo nel portabagagli dell’auto. Terzic a quel punto si è divincolato ed è riuscito a fuggire.

Ai criminali non è rimasto altro che rubare l’auto, una Bmw, e darsi alla fuga per le strade del quartiere Kaljuderica. Fuga durata poco, molto poco, perché nel frattempo Terzic ha dato l’allarme e ha denunciato l’accaduto. Pronto l’intervento della polizia che in poche ore ha arrestato i due. Tutto bene quel che finisce bene. Per il calciatore alla fine solo un grande spavento. 

Per la cronaca: poco prima Terzic aveva giocato con la nazionale serba Under 21 contro i pari età della Russia a Nis (sud della Serbia). Partita andata non benissimo per il serbo: la nazionale serba, infatti, ha perso 0-2.

Fonte. La Gazzetta dello Sport, Sport Mediaset.