Alex Zanardi, notte stabile ma resta molto grave. Alle 10 il nuovo bollettino

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Giugno 2020 8:27 | Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2020 9:37
Alex Zanardi incidente in handbike. Operato, notte stabile ma resta grave

Alex Zanardi, notte stabile ma resta molto grave. Alle 10 il nuovo bollettino (foto ANSA)

ROMA – Condizioni stabili nella notte, ma che rimangono ancora gravissime, per Alex Zanardi, ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Siena.

L’ex pilota è rimasto coinvolto in un’incidente vicino Pienza ieri, 19 giugno, mentre guidava l’handbike, durante la staffetta Obiettivo tricolore con altri atleti paralimpici.

Ad assistere il campione ci sono la moglie Daniela, che era al seguito della carovana, e il figlio Niccolò.

Il prossimo bollettino medico dell’azienda sanitaria senese è atteso intorno alle 10 di questa mattina.

Ieri al Policlinico Le Scotte Alex Zanardi è stato sottoposto a un intervento neurochirurgico e maxillo-facciale.

Alex Zanardi, l’incidente in handbike a Pienza

L’incidente è avvenuto mentre Zanardi, insieme a una trentina di amici e atleti paralimpici del suo team Obiettivo 3, stava percorrendo la strada provinciale 146 della Val d’Orcia per una staffetta dedicata alla ripartenza dell’Italia dopo il coronavirus.

Alla fine di una discesa, in una curva, la sua handbike ha improvvisamente cambiato traiettoria finendo contro il rimorchio di un camion che transitava in direzione opposta.

Il camion ha cercato di scansarlo, ma il campione bolognese è comunque finito prima contro lo scalino utilizzato dall’autista per salire e poi contro il cassone che trasporta la ruota di scorta.

Il suo casco è andato in frantumi.

Subito le sue condizioni sono state molto gravi ed è stato portato con l’elisoccorso in ospedale.

La procura e i carabinieri sono al lavoro per ricostruire la dinamica dell’incidente, anche attraverso le immagini di un video amatoriale che avrebbe ripreso la scena.

Resta da capire soprattutto cosa ha causato l’improvviso cambio di direzione del mezzo su cui viaggiava l’atleta paralimpico. 

“Non ha sbagliato l’autotreno, ha sbagliato lui, si è imbarcato”, spiegava ieri sera, distrutto dal dolore, il suo ct Mario Valentini. 

I carabinieri hanno portato il camion a Siena e lo hanno posto sotto sequestro. (fonte ANSA, video Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev)