Allegri dopo Juventus-Ajax: “Ho deciso di restare, l’ho comunicato ad Agnelli”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 16 aprile 2019 23:50 | Ultimo aggiornamento: 16 aprile 2019 23:51
Allegri dopo Juventus-Ajax: "Ho deciso di restare, l'ho comunicato ad Agnelli"

Allegri dopo Juventus-Ajax: “Ho deciso di restare, l’ho comunicato ad Agnelli”. Foto EPA/JOSE MANUEL VIDAL

TORINO – Dopo l’eliminazione dalla Champions League, Allegri si è presentato ai microfoni di Sky Sport per commentare Juventus-Ajax. Il tecnico ha riconosciuto la superiorità degli avversari, si è lamentato per i tanti infortuni che hanno limitato il cammino europeo della Juventus e ha comunicato la sua decisione di voler restare alla Juventus anche il prossimo anno.

Allegri dopo Juventus-Ajax: “Avevo già deciso di rimanere anche il prossimo anno”.

Le dichiarazioni di Massimiliano Allegri a Sky Sport nel post partita di Juventus-Ajax 1-2. “Nel secondo tempo l’Ajax ha meritato la qualificazione. Nel primo tempo avevamo giocato bene. Nel primo tempo abbiamo pagato la frenesia nell’ultimo passaggio. Il calcio è bestiale perché abbiamo incassato un gol fortuito ed è subentrata la paura. Nel secondo tempo avremmo dovuto giocare una partita diversa perché ci siamo disuniti e ci siamo consegnati a loro.

E’ normale che quando arrivi a questo momento della stagione, con tante partite sulle gambe, fanno comodo tutti. Sono partite che si giocano sulla condizione fisica e sui cambi. Khedira, Douglas Costa e Cuadrado sono stati spesso fuori. Chiellini fuori è una grave perdita. Abbiamo pagato molto dal punto di vista fisico. Il secondo tempo di oggi ne è purtroppo la dimostrazione.

Il gioco era nelle loro mani. Sono una squadra molto forte, negli anni scorsi hanno disputato una finale di Europa League e quest’anno hanno eliminato i campioni d’Europa in carica del Real Madrid.

Sono d’accordo con il presidente Agnelli, questa la Juventus ha un grande futuro. Nei prossimi giorni ci incontreremo con il presidente Agnelli e decideremo cosa fare. Siamo usciti meritatamente ma non abbiamo giocato una brutta partita. Ad Agnelli ho comunicato la mia decisione, ovvero che sarei rimasto. Tuttavia ci incontreremo nei prossimi giorni e parleremo meglio del futuro”.