Altobelli jr. da attaccante a portiere di notte

Pubblicato il 24 Ottobre 2012 12:58 | Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2012 12:59

Altobelli jr. da attaccante a portiere di notte

MILANO – Altobelli jr., figlio del mitico ex centravanti dell’Inter “Spillo”, ha dovuto fare i conti con la dura realtà della crisi economica: da attaccante dilettante a portiere di notte in un hotel.

 Mattia, classe 1983, è arrivato a una tappa della sua vita nella quale vuole badare a sè stesso senza l’aiuto economico del papà famoso. Altobelli jr. è padre di Carolina, tra un mese si sposerà con Stefania. Altobelli jr. gioca in attacco come Spillo ma ricopre una posizione più esterna. Da centravanti ad ala grazie  a Massimiliano Allegri   che lo conobbe alla Spal e se ne innamorò. Al punto da portarlo a Lecco:

“Ma il tecnico litigò con il presidente la sera in cui firmai il contratto. Così lui andò a Sassuolo e non feci la scalata con lui”.

Altobelli jr. è ripartito da un lavoro “normale” come quello di portiere di notte perchè  nelle ultime squadre in cui ha militato, è sceso in campo praticamente gratis. Società fallite o quasi.

Altobelli jr. ad agosto aveva scelto il Desenzano, in Eccellenza. Dilettanti, stipendi esigui. Sembrava però filare tutto liscio. Un ritardo nei pagamenti, la volontà di battersi con la società per tutelare i compagni di squadra ed il successivo allontanamento.

Così, in attesa del calciomercato invernale, sei volte al mese  di notte si trasforma in guardiano per un noto albergo della città:

Conto di proseguire quando troverò una squadra. Alla mia famiglia voglio badare io“.