Sport

Amichevoli, Lazio-Iran: diretta live streaming in tempo reale

Si gioca alle 18 l’amichevole Lazio-Iran.

Per seguire la diretta live streaming in tempo reale clicca qui.

”Se sto bene non ho paura di nessuno”. Tornato in campo tre giorni fa in amichevole contro i dilettanti dell’Auronzo, a quattro mesi dalla frattura al malleolo, Francelino Matuzalem non vede l’ora di cominciare il campionato, per riscattare le delusioni delle ultime stagioni, caratterizzati da tanti infortuni.

”Sono quasi due anni che combatto contro questi continui guai fisici – ha spiegato – ma ora voglio ripartire da zero. Da quando sono tornato in Italia non sono ancora riuscito ad esprimermi come avrei voluto. Mi piacerebbe dimostrare tutto il mio valore alla gente laziale e ai miei compagni. Non so se posso essere considerato il miglior acquisto di questa squadra, ma certamente voglio affermarmi con prestazioni di alto profilo”.

La posizione in campo non è un problema, e il brasiliano ammette di poter giocare insieme a Ledesma: ”Con Cristian mi trovo bene, poi parlerò con il tecnico”. Se Reja nei giorni scorsi ha pronunciato la parola Champions League, Matuzalem preferisce volare piu’ basso: ”Non dobbiamo commettere gli errori del passato – ha aggiunto – Ora siamo più uniti, dentro e fuori dal campo, grazie a Reja. Non so se la squadra possa considerarsi da Champions o da Europa League, ma sicuramente c’è un grande gruppo che ha finalmente abbandonato gli interessi individuali. Questo deve essere un anno diverso”.

Nessuna paura invece della concorrenza, anche perché al momento l’unico arrivo ufficiale in casa Lazio è quello di Mark Bresciano: ”Abbiamo dei grandi giocatori. Bresciano ha sempre fatto bene in questi anni, Mauri ha finito la stagione in modo positivo – ha ammesso – e Ledesma è un ottimo giocatore. Ma se sto bene non ho paura di nessuno”. Intanto proprio dalle parole del brasiliano arriva l’ennesima conferma che la cessione di Kolarov al City è ormai cosa fatta: ”Gli auguro tutta la fortuna del mondo”.

E infatti il giocatore serbo non si è presentato neppure questa mattina alle visite mediche e non ha raggiunto i compagni nel ritiro di Auronzo di Cadore. Il laterale sinistro è rimasto a Roma trepidante e ha già le valigie pronte per Manchester. A momenti sarà tutto risolto e si chiuderà (a 19 milioni) l’ennesima telenovela estiva.

Si attende solo l’ufficialità. Ma sono ore calde anche sul mercato in entrata. Per Luca Antonelli del Parma si attende solo la cessione di Kolarov. C’e’ già un accordo con gli emiliani per la comproprieta’ fissata a 3,5 milioni. Ma a tener banco in casa Lazio è soprattutto l’acquisto di Acquafresca. Lazio e Genoa hanno trovato l’accordo per il prestito oneroso (500 mila euro) con diritto di riscatto fissato a quasi 9 milioni. Si attende ora il sì del giocatore. Da registrare il flop della campagna abbonamenti della Lazio: in 5 giorni soltanto 580 dei 27 mila vecchi abbonati hanno usufruito della prelazione sino al 31 luglio.

To Top