Ancelotti carica il Napoli: “Siamo co*lioni che se non passiamo in Champions…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 novembre 2018 19:52 | Ultimo aggiornamento: 27 novembre 2018 19:54
Ancelotti carica il Napoli: "Siamo co*lioni che se non passiamo in Champions..."

Ancelotti carica il Napoli: “Siamo co*lioni che se non passiamo in Champions…”

NAPOLI – Al Napoli si offre domani sera un’occasione unica: qualificarsi con un turno d’anticipo agli ottavi di finale di Champions, eliminando una delle grandi favorite per la vittoria finale e uscire indenne dal girone della morte. Perchè ciò si realizzi è necessario che la squadra di Ancelotti batta al San Paolo la Stella Rossa e al tempo stesso che il Psg non prevalga a Parigi sui vice campioni del Liverpool. Non è probabile, ma è possibile.

Carlo Ancelotti, però, almeno a parole, non pensa a un esito favorevole immediato. ”Non credo che quella di domani con la Stella Rossa – dice – sarà una partita decisiva. Sarà senz’altro importante, ma non decisiva. La mia sensazione è che la qualificazione si deciderà nell’ultimo turno del girone”. Il tecnico, però, è anche sicuro della forza e della potenzialità della sua squadra e sa che il traguardo finale potrà essere raggiunto.

”A questo punto della competizione – osserva con molta franchezza – se non passiamo il turno siamo dei coglioni. Credo che certamente molti siano sorpresi dal fatto che stiamo competendo con squadre di altissimo rango e livello. Fino a questo punto siamo stati una sorpresa e lo saremmo ancor di più se non riuscissimo a passare il turno”.

”La Stella Rossa – dice Ancelotti – fino a ora è stata sottovalutata a causa delle due pesanti sconfitte subite in trasferta. Ma con il Liverpool ha meritato la vittoria e tiene ancora aperto il discorso qualificazione. Ma non si tratta del classico fanalino di coda. Mi aspetto una squadra molto ordinata, molto ben organizzata soprattutto nella fase difensiva che cercherà di sfruttare il contropiede. Hanno una identità molto chiara e definita. Per batterli bisognerà attaccare bene e difendere bene. Non sarà una partita giocata davanti a una sola porta perché loro hanno ancora ambizioni di qualificarsi”.

”Il nostro obiettivo – osserva il tecnico dei partenopei – è quello di passare il turno, ma la sensazione che ho è che domani non si decide niente, anche perché il girone è molto equilibrato. Certo la gara di domani è di fondamentale importanza. Noi siamo posizionati molto bene in questo gruppo che sembrava quasi impossibile. Ora manca solo la ciliegina sulla torta che possimao mettere nelle ultime due partite”.

L’ultima partita con il Chievo ha mostrato qualche difetto nel carattere della squadra. Ancelotti lo sa bene e indica ciò che domani sera i suoi calciatori non dovranno fare. ”Lo spirito, l’atteggiamento – dice – dovrebbe essere il solito. Abbiamo battuto molto su questo tasto dopo la partita con il Chievo. E’ di fondamentale importanza avere l’atteggiamento giusto in una partita non decisiva ma molto importante per mantenere vive le speranze di passare questo girone difficilissimo. Intensità, attenzione e applicazione è quello che vogliamo fare e sarà di fondamentale importanza attuarlo”.

”Insomma – dice ancora l’allenatore – rispetto a domenica con il Chievo dobbiamo cambiare l’approccio iniziale. Non dobbiamo aspettare che partita ci venga incontro ma dobbiamo farla noi con l’intensità che vogliamo. Noi siamo in grado di farlo, lo abbiamo fatto tante volte e vogliamo gestire la gara”. Per vincere domani, secondo Ancelotti non ci vuole una ricetta particolare.

”Rispetto alla partita d’andata – conclude – loro hanno cambiato un po’ atteggiamento, nelle ultime gare hanno giocato in maniera un po’diversa. Sono molto compatti, molto ben organizzati in difesa. All’andata noi abbiamo mancato per poco tante opportunità per finalizzare e quel ‘per poco’ domani lo dobbiamo togliere”.