Andrea Iannone sospeso per doping: tracce di steroide anabolico androgeno

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Dicembre 2019 14:28 | Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre 2019 14:36
Andrea Iannone sospeso: tracce di steroide anabolico androgeno

Andrea Iannone (Foto Ansa)

ROMA – Andrea Iannone sospeso per doping. Il campione di MotoGp ha ricevuto un “risultato avverso” a steroidi anabolizzanti androgenici esogeni durante un controllo svolto a Sepang, in Malesia. Lo ha reso noto la Federazione internazionale del motociclismo (Fim).

Il prelievo delle urine è stato fatto lo scorso 3 novembre durante la penultima gara del Motomondiale. Il laboratorio accreditato Wada di Kreischa, in Germania, ha analizzato il campione di urina prelevato e ha poi notificato il risultato.

Secondo quanto spiega la Gazzetta dello Sport, adesso il pilota di Vasto potrà chiedere l’analisi del campione B prelevato in Malesia e la revoca della sospensione, ma fintanto che il divieto vige non può partecipare ad alcuna gara motociclistica.

Iannone, confermato pilota Aprilia di MotoGP per il 2020, un mese e mezzo prima di Sepang si era infortunato a Misano. Un’ipotesi riportata dalla Gazzetta dello Sport è che per favorire il recupero abbia dovuto fare ricorso a farmaci.

Quest’anno tra i piloti si è classificato 16° con 43 punti: in Australia ha guadagnato il migliore piazzamento stagionale con il 6° posto finale.