La Svezia trema, Andreas Granqvist può abbandonare i Mondiali per congedo paternità

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 luglio 2018 16:47 | Ultimo aggiornamento: 2 luglio 2018 16:47
La Svezia trema, Andreas Granqvist può abbandonare i Mondiali per congedo paternità

La Svezia trema, Andreas Granqvist può abbandonare i Mondiali per congedo paternità

MOSCA – Alla vigilia della più importante partita della sua carriera internazionale il capitano della Svezia, Andreas Granqvist, aspetta notizie da casa. La moglie Sofie domani darà alla luce il secondo figlio della coppia, lo stesso giorno in cui al Mondiale si gioca l’ottavo di finale contro la Svizzera. Il difensore centrale non ha in programma di lasciare la squadra ma non lo ha escluso se sarà necessario [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

“Mia moglie sta andando alla grande, nessun cambiamento per ora – ha detto Granqvist questa mattina -. Dovremo aspettare e vedere cosa accade. Sono completamente concentrato sulla partita di domani e mia moglie è molto forte”. L’attaccante della Svizzera Breel Embolo è tornato in Russia dopo essere volato a casa per assistere alla nascita del suo primo figlio.

I giocatori della Danimarca hanno pagato un jet privato per il compagno di squadra Jonas Knudsen così da poter fare un viaggio lampo e conoscere la figlia neonata durante la fase a gironi, mentre il centrocampista dell’Inghilterra Fabian Delph è attualmente in patria per la nascita del suo terzo figlio. Anche Harry Kane, capocannoniere dei Mondiali 2018, potrebbe usufruire, in caso di necessità, del congedo paternità. CLICCA QUI per il tabellone completo dei Mondiali.

Tutti i gironi dei Mondiali:

     

  • Gruppo A: Russia, Arabia Saudita, Egitto e Uruguay.
  •  

  • Gruppo B: Portogallo, Spagna, Marocco e Iran.
  •  

  • Gruppo C: Francia, Australia, Perù e Danimarca.
  •  

  • Gruppo D: Argentina, Islanda, Croazia e Nigeria.
  •  

  • Gruppo E: Brasile, Svizzera, Costa Rica e Serbia.
  •  

  • Gruppo F: Germania, Messico, Svezia e Corea del Sud.
  •  

  • Gruppo G: Belgio, Panama, Tunisia e Inghilterra.
  •  

  • Gruppo H: Polonia, Senegal, Colombia e Giappone.