Angelillo, è morto, “l’angelo dalla faccia” sporca dei record

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 gennaio 2018 7:50 | Ultimo aggiornamento: 7 gennaio 2018 7:50
ANGELILLO

Angelillo, è morto, “l’angelo dalla faccia” sporca dei record

SIENA – È morto in ospedale a Siena Antonio, Valentin Angelillo, ex attaccante di Inter, Roma e Milan, e primatista di reti segnate in un campionato di serie A a 18 squadre con 33 gol. Aveva 80 anni.

Il decesso è avvenuto venerdì scorso, 5 gennaio, ma la notizia era stata tenuta nascosta per volere della famiglia. L’ex fuoriclasse era arrivato al pronto soccorso del policlinico “Le Scotte” di Siena il 3 gennaio ed era rimasto ricoverato nella struttura.

Con l’Arezzo, la città toscana dove viveva, da allenatore ottiene i maggiori risultati e, dopo aver vinto una coppa Italia di C, porta gli amaranto in serie B e l’anno successivo la squadra lotta a lungo per passare in Serie A. Da Arezzo, quando ha chiuso anche come tecnico, Angelillo ha lavorato come osservatore per l’Inter.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other