Ansu Fati, chi è il nuovo Messi che ha eliminato l’Inter?

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 11 Dicembre 2019 13:29 | Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre 2019 13:29
Ansu Fati, chi è il nuovo Messi che ha eliminato l'Inter?

Ansu Fati durante il match contro l’Inter

ROMA – Ansu Fati è entrato nella storia della Champions League: il giovane talento guineano classe 2002 del Barcellona, con il gol realizzato a San Siro che ha decretato l’eliminazione dell’Inter, ha stabilito un nuovo record: a 17 anni e 40 giorni è il più giovane marcatore nella storia della massima competizione europea.

Anssumane Fati Vieira, detto Ansu, ala sinistra di piede destro, ha militato nel settore giovanile del Siviglia per due stagioni, e nel 2012 è entrato a far parte della “cantera” del club blaugrana. Il 24 luglio 2019 firma il suo primo contratto da professionista con i catalani valido fino al 2022 e il 25 agosto successivo fa il suo esordio fra i professionisti disputando l’incontro della Liga vinto 5-2 contro il Betis.

Poche settimane dopo, il 14 settembre, Fati diventa il giocatore più giovane nella storia della Liga a segnare e compiere un assist nella stessa partita, all’età di 16 anni e 318 giorni. Segna dopo due minuti e sforna l’assist per il gol di Frenkie de Jong al 7′ minuto nella vittoria per 5-2 contro il Valencia. Un talento che i blaugrana hanno voluto blindare e una settimana fa, precisamente il 4 dicembre, il contratto di Ansu Fati è stato rinnovato fino al 2024 con una super-clausola rescissoria fissata a 400 milioni di euro

Sarà il giovane guineano – ora naturalizzato spagnolo -, a detta di molti un predestinato, l’erede designato di Leo Messi? 

Fonte: SKY SPORT – YOUTUBE.