Antonio Cassano: “L’Inter vincerà lo scudetto. Ancelotti? Esonero giusto”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Dicembre 2019 15:48 | Ultimo aggiornamento: 31 Dicembre 2019 15:48
Cassano, Ansa

Antonio Cassano (foto Ansa)

ROMA – Intervistato da Sky Sport, Antonio Cassano vota Inter.

L’Inter, dice Cassano,”vincerà lo scudetto, ma lo dico da agosto”. E ancora: “Conte è un fuoriclasse allo stato puro”. Esposito?  “Ha il fuoco dentro”. Antonio Cassano ai microfoni di Sky Sport fa il punto sul campionato e mette tutte le fiches sui nerazzurri per la vittoria finale: “Io lo dico già da fine agosto: l’Inter vincerà lo scudetto, perché ha un allenatore che è un fuoriclasse allo stato puro che ti porta 15-20 punti. Me l’aspettavo lì davanti, perché Conte ti mette il fuoco dentro. E’ un allenatore che si sposa benissimo con l’idea dell’Inter”.

“Lukaku? Devo essere sincero, non pensavo iniziasse così bene. Lavora per la squadra ed è molto intelligente. E poi dopo poco parla già molto bene l’italiano. Anche Lautaro è molto forte, ne sentiremo parlare per 10-15 anni. Vanno dati i meriti ad Ausilio per averlo preso. Esposito? Essere in una grande squadra e giocare a San Siro non è mai facile, ma lui ha il fuoco dentro e tanta voglia di fare. Deve crescere pian piano. E’ una fortuna per lui avere Conte come allenatore, lo farà maturare alla grande. Inoltre Esposito è perfetto per il suo modulo”.

Dall’Inter al Napoli quindi un focus su Gattuso: “Ancelotti non stava facendo bene, era giusto cambiare. Il Napoli deve stare tra le prime tre. Gattuso mi ha stupito, quando ha iniziato non pensavo diventasse così bravo – ammette -. Ti dice sempre quello che pensa, anche a modo suo. Ha grande personalità e grandi idee. Dicevano che al Milan aveva fallito invece aveva fatto una stagione straordinaria con dei giocatori normali”. E a proposito di Milan: “Io ho molta fiducia in Maldini e Boban, bisogna dargli pazienza. Ora hanno preso Ibra, si parla di Todibo, io penso che in 2-3 anni il Milan possa tornare ai vertici”.

“Sarri? E’ un buon allenatore, ha fatto buone cose negli ultimi 3-4 anni, ma ha sempre allenato in B e in C. E’ un allenatore normale. Non scordiamoci che in estate la Juve stava mandando via Dybala e Higuain perché Sarri e Paratici non li volevano. Ora è prima con l’Inter per questi due ragazzi. Se fossero andati via non so dove si sarebbero trovati oggi… Alla Juve non vogliono giocare bene, vogliono vincere. Non so se Sarri ci riuscirà. La Champions? Ci sono tante squadre piu forti della Juve, penso per esempio a Real e City. Io la vedo dura, ho tanti dubbi”.

A Cassano viene poi mostrato il famoso gol di Bari-Inter: “Sono passati 20 anni e sono successe tante cose belle nella mia vita – dice – . Sono nati miei figli, mi sono sposato, sono diventato un uomo, non sono più un bambino. Tra vent’anni dove mi vedo? Spero di rimanere nel mondo del calcio perché è la mia vita, però mi piacerebbe restarci con le mie idee. Ho preso il patentino da direttore sportivo, mi sono rimesso a studiare, quando il calcio giocato finisce ti devi rimettere in gioco. Ora mi piacerebbe lavorare come ds”. Chi prenderebbe per la panchina della sua squadra? Risposta ovvia: “Mi piacerebbe molto Bielsa – dice Cassano -, ha grande personalità, mi piace da impazzire, farei di tutto per prenderlo”.

Fonte: Sky Sport.