Antonio Conte, la Curva Nord: “Rispetti la storia. Noi non siamo la Juve”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Maggio 2019 10:35 | Ultimo aggiornamento: 31 Maggio 2019 10:35
Antonio Conte, la Curva Nord: "Rispetti la storia. Noi non siamo la Juve" (foto Ansa)

Antonio Conte, la Curva Nord: “Rispetti la storia. Noi non siamo la Juve” (foto Ansa)

ROMA – Antonio Conte è ufficialmente il nuovo allenatore dell’Inter. Il club nerazzurro ha annunciato l’accordo con l’ex ct della Nazionale per un triennale da circa 12 milioni di euro a stagione.

Conte, ex capitano e ex allenatore della Juventus, non è stato però accolto bene dalla Curva Nord interista.

“Noi non siamo la Juve” è il titolo del comunicato della Curva Nord-

“Annunciato l’arrivo del nuovo allenatore – si legge –  puntualizziamo in maniera ferma e decisa che la Curva Nord non può certo dimenticare il suo passato bianconero e giudiziario. Da garantisti quali siamo e saremo sempre, accettiamo il fatto che da certi ‘sospetti giudiziari’ il nuovo mister si sia svincolato espiando le sentenze che l’hanno riguardato, sebbene rimanga indelebile la ‘colpa’ per la lunghissima militanza in una società da cui ci riteniamo lontani anni luce per stile e valori. Inutile nascondere che la scelta di una persona col passato di Stellini nello staff tecnico ci preoccupa moltissimo ma, sebbene consci dell’apporto tecnico che le innegabili qualità professionali di Conte possano fornire al percorso futuro dell’Inter, la nostra preoccupazione riguarda soprattutto l’aspetto morale che vorremmo fosse dimostrato in futuro”.

Chissà cosa succederà quando un giornalista chiederà a Conte quanti scudetti, secondo lui, ha vinto la Juventus.