Antonio Razzi benedice Kwang Song Han: “Perugia non teme i nordcoreani”

Pubblicato il 3 settembre 2017 22:44 | Ultimo aggiornamento: 17 aprile 2018 18:11
Antonio Razzi benedice Kwang Song Han: "Perugia non teme i nordcoreani"

Antonio Razzi benedice Kwang Song Han: “Perugia non teme i nordcoreani”
FOTO ANSA

PERUGIA – Partirà per la Corea del Nord tra pochi giorni, ma prima il senatore forzista Antonio Razzi ha voluto vedere giocare dal vivo il talento che ha contribuito a portare in Italia dal paese di Kim Jong-un.

E come nella prima gara di serie B con l’Entella, anche in Perugia-Pescara il neo biancorosso Kwang Song Han è stato protagonista, segnando tra gli applausi del Curi.

“Si vede che è un grande talento, un grande campione – ha detto Razzi all’ANSA, spiegando l’emozione provata nel vedere segnare il giocatore nordcoreano.

“Gioca a Perugia, io l’avrei voluto a Pescara – Il presidente del Perugia Massimiliano Santopadre ha avuto il coraggio di portarlo a Perugia, quando molti hanno paura di tesserare un giocatore della Corea del Nord”.

Sul delicato scenario internazionale, con il mondo che tiene il fiato sospeso per i test della nordcorea, Razzi ribadisce l’importanza del dialogo.

“Il muro contro muro non porta niente di buono né a destra né a sinistra, bisogna dialogare, la bocca è fatta per parlare, ce l’abbiamo e dunque parliamo”.

Per il senatore di Forza Italia, che ha seguito Perugia-Pescara dalla tribuna dello stadio perugino, riveste un ruolo importante in questo contesto “lo sport che porta anche pace”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other