Arbitro espelle 4 giocatori e allenatore. Dà 20 min di recupero. Chiesto alcol test

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 novembre 2014 16:59 | Ultimo aggiornamento: 3 novembre 2014 16:59
Arbitro espelle 4 giocatori e allenatore. Dà 20 min di recupero. Chiesto alcol test

Arbitro espelle 4 giocatori e allenatore. Dà 20 min di recupero. Chiesto alcol test

ROMA – Nel primo tempo ha espulso tre giocatori della squadra di casa. Poi ha espulso anche allenatore, vice allenatore e dirigente accompagnatore. Sempre della stessa squadra. E poi, alla fine, ha espulso anche il portiere. Sempre della stessa squadra. Che però stava incredibilmente riuscendo a pareggiare.

Allora ha dato circa 20 minuti di recupero. Quelli in cui la squadra ospite, sopra di 4 uomini, ha alla fine vinto la partita. A quel punto è scoppiata la rabbia in campo e sugli spalti con dirigenti e spettatori che hanno chiesto alla polizia di effettuare un alcol test sull’arbitro. La polizia, però, ha detto no.

Una partita pazzesca quella giocata in Spagna tra Lemos e Outeiro de Rei, valida per il campionato di una serie minore, corrispondente più o meno alla nostra promozione. L’arbitro, tal Juan Fernando Salgado Paz, ha inanellato una serie di disastri che ha dell’incredibile. Così tanti che anche la squadra ospite, quella favorita dalle decisioni, ha ammesso la stravaganza del comportamento.

La squadra di casa perde per espulsione tre giocatori nel primo tempo. Va sotto di un gol. Ma incredibilmente riesce a pareggiare. Ed esulta. Ma per quell’esultanza, forse in campo forse no vengono espulsi dirigente, allenatore e vice allenatore. Non basta: a un certo punto il pallone esce sul fondo. L’arbitro chiede al portiere del Lemos di andarlo a recuperare in strada. E il portiere dice no. Per l’arbitro è perdita di tempo: fuori anche il portiere per secondo giallo. A questo punto la situazione degenera fino a una provvisoria sospensione della partita.

Ma non è ancora finita. L’arbitro assegna il recupero: 9 minuti per gli ospiti, 20 per i padroni di casa. In quel recupero il Lemos perde la partita. E chiede l’alcol test. Richiesta respinta. Ma difficilmente finirà qua.