Espelle tre giocatori a caso. Poi l’alcol test: arbitro ubriaco

Pubblicato il 31 ottobre 2011 15:37 | Ultimo aggiornamento: 31 ottobre 2011 15:37

PRAGA – Ha arbitrato male, così male da far credere ai giocatori in campo che fosse ubriaco. Poi, a fine gara, l’arbitro ceco Tomas Fibra si è sottoposto all’alcol test ed è risultato ubriaco davvero. E di brutto: con un tasso alcolico di 1,94 pari a nove volte il limite consentito per guidare.

L’arbitro era stato chiamato a dirigere una partita valida per il campionato ceco, quella tra Jestrabi Lhota e Tynec-nad-Labem. Si è presentato non in condizione e durante la partita è caduto più volte in terra. Poi, a un certo punto, ha iniziato a espellere, senza nessuna ragione, i giocatori della squadra di casa.

A quel punto anche la squadra ospite ha di fatto smesso di giocare pilotando la gara verso l’1-1 finale. Risultato, evidentemente, non omologabile causa sbronza del direttore di gara.

Non è comunque la prima volta che si verifica un episodio simile. Circa un anno fa era successo in Bielorussia.