Argentina, Demichelis prima finale: “Petardi a 4 mattina per tenerci svegli”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Luglio 2014 19:07 | Ultimo aggiornamento: 13 Luglio 2014 19:07
Argentina, Demichelis prima finale: "Petardi a 4 mattina per tenerci svegli"

Argentina, Demichelis prima finale: “Petardi a 4 mattina per tenerci svegli” (LaPresse)

RIO DE JANEIRO, BRASILE – “Anche se ci hanno tirato petardi fino alle 4 di mattina per non lasciarci dormire, oggi 40 milioni di argentini uniti per la gloria”.

Con questo il difensore dell’Albiceleste Martin Demichelis racconta quanto successo in nottata di fronte all’albergo della squadra a Barra da Tijuca, dove alcuni supporter locali, quindi brasiliani, hanno cercato di ‘danneggiare’ gli arcirivali.

Successivamente davanti a Radisson Barra si è invece presentato un folto gruppo di tifosi del Boca Juniors, del gruppo organizzato ‘Camisa 12’, arrivati a bordi di un pullman.

Scesi dal mezzo, hanno organizzato una vera e propria festa in onore dei loro beniamini, con tanto di fumogeni. Immancabili i canti a base di “decime que se siente”, hit per provocare i brasiliani che finisce con il coro “Maradona è mas grande de Pelè”. Così un pezzo dell’Avenida Sernambetiba è diventato la Bombonera di Buenos Aires, in attesa della finale al Maracanà.