Arsenal: Emery esonerato, ma Allegri rifiuta: non vuole entrare a stagione in corso

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 29 Novembre 2019 15:09 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2019 15:09
Arsenal: Unay Emery esonerato, ma Massimiliano Allegri rifiuta: non vuole entrare a stagione in corso

Massimiliano Allegri ha rifiutato la panchina dell’Arsenal (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Massimiliano Allegri non sarà l’allenatore dell’Arsenal, almeno non subito. Il nome dell’ex tecnico della Juventus era stato prepotentemente accostato alla panchiana della squadra inglese, rimasta orfana di guida dopo l’ultimo turno di Europa League. Infatti l’Arsenal ha annunciato l’esonero di Unay Emery.

Il tecnico spagnolo, ex Siviglia ed ex Psg, era arrivato in Premier nella stagione 2018-2019. Al suo posto, per ora, il suo vice ed ex giocatore dei Gunners, Freddie Ljungberg. Ma tra i candidati alla successione c’erano (a sentire i giornali specializzati) Espirito Santo, ora tecnico del Wolverhampton, e anche Allegri. L’Arsenal ha perso in casa in Europa League con l’Eintracht Francoforte, 1-2, non vince da sette partite, l’ultimo successo in campionato risale al 6 ottobre scorso ed è otto punti sotto il quarto posto.

Allegri non vuole prendere l’Arsenal in corsa.

Stando a Sky Sport Uk, proprio Allegri sarebbe stato il primo allenatore contattato dalla dirigenza dei londinesi. Ma l’allenatore toscano avrebbe detto no perché non convinto dall’idea di dover guidare una squadra a stagione già iniziata: una squadra non creata da sé, né plasmata sui propri principi tattici e di spogliatoio. Dopo aver lasciato la Juve, Allegri sta cercando evidentemente un progetto nel quale tuffarsi con convinzione, ma per essere convinto ha bisogno di controllare tutte le mosse della società fin dall’estate (campagna acquisti e preparazione atletica). (Fonte Sky Sport Uk).