Champions: Milan ai quarti nonostante il ko 3-0 contro l’Arsenal

Pubblicato il 6 Marzo 2012 22:56 | Ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2012 22:58

LONDRA, EMIRATES STADIUM –  Arsenal-Milan 3-0, gol: Laurant Koscielny 7′ (A), Tomas Rosicky 26′ (A), Robin Van Persie 43′ (A).

Il Milan è stato sconfitto per 3-0 in casa dell’Arsenal nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League.

All’andata i rossoneri avevano vinto per 4-0 e con questo risultato si qualificano per i quarti di finale.

Tutte nel primo tempo le reti. Gunners in vantaggio dopo soli 7′ con un colpo di testa di Koscielny, raddoppio al 26′ di Rosicky con un preciso destro da dentro l’area di rigore. Il 3-0 porta la firma di Van Persie su calcio di rigore al 43′.

ARSENAL (4-2-3-1): Szczesney 6, Sagna 6, Vermaelen 6.5, Koscielny 7, Gibbs 6, Rosicky 7,  Song 6.5, Walcott 6.5 (39′ st Park sv), Gervinho 6, Oxlade-Chamberlain 6.5 (30′ st Chamakh sv), 10 Van Persie 7. (21 Fabianski, 20 Djourou, 25 Jenkinson, 49 Miquel, 53 Ozyakup). All.:Arsene Wenger 7

MILAN (4-3-1-2): Abbiati 7, Abate 6.5, Mexes 6.5, Thiago Silva 6,  Mesbah 5 (44′ st Bonera s.v.), 28 Emanuelson 5, Van Bommel 6.5, Nocerino 5, Robinho 5, Ibrahimovic 6, El Shaarawy 5 (25′ st Aquilani 6). (1 Amelia, 19 Zambrotta, 30 Roma, 56 Ganz, 76 Yepes). All.Massimiliano Allegri 5

Arbitro: Damir Skomina (SLO) 6.5.    Reti: nel pt 7′ Koscielny, 26′ Rosicky, 43′ van Persie (rig.).

Angoli:5-2 per l’Arsenal   Recupero: 1′ e 3′.   Ammoniti: Van Bommel, Sagna, Gibbs, Song, Ibrahimovic, Abate per gioco scorretto, Nocerino per proteste. Spettatori: 59.973.

I GOL    – 7′ pt: su angolo di van Persie, la difesa rossonera si dimentica di Koscielny che schiaccia in rete di testa da due passi

– 26′ pt: discesa sulla destra di Walcott, sul suo centro basso Thiago Silva non libera, Rosicky ha tempo per mirare l’angolo scoperto.

– 43′ pt: Sandwich in area di Nocerino e Mesbah su Oxlade-Chamberlain, dagli 11 metri trasforma Van Persie.

”Non so cosa sia successo nel primo tempo, spero solo che non si ripeta mai piu’ una cosa del genere”. Philippe Mexes fa mea culpa a nome della squadra, dopo la sconfitta Milan per 3-0 in casa dell’Arsenal, che ha rischiato di compromettere la vittoria dell’andata.

”Ci siamo qualificati, e questo e’ importante – ha detto il difensore rossonero – Ma quel che e’ successo nel primo tempo e’ colpa nostra: evidentemente avevamo giocato questa partita prima di entrare in campo…”