Ascoli. Leonardo Perez esultanza con saluto fascista dopo gol FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 febbraio 2015 12:03 | Ultimo aggiornamento: 23 febbraio 2015 12:03

ASCOLI PICENO – Ha segnato il gol che ha consentito al suo Ascoli di battere 2-1 la Spal e a fine gara è andato sotto la curva a festeggiare come vedete in foto: petto nudo e braccio destro teso verso i tifosi in un saluto che è veramente difficile non connotare come fascista.

Eppure l’autore dell’esultanza, l’attaccante Leonardo Perez continua a dire che il suo non è un “gesto politico”. Curioso visto che lo stesso Perez lo aveva già fatto in un’altra circostanza, nella partita contro il Pisa. E anche allora aveva detto che era “un gesto deciso con un amico”. Gesto di cui evidentemente Perez continua a dire di non conoscere il significato. Ma che la curva dell’Ascoli, fortemente schierata a destra, sembra apprezzare.

Dopo la nuova esultanza si sono arrabbiati anche i partigiani dell’Anpi che hanno scritto al presidente del club Francesco Bellini parlando di un “saluto romano che oltraggia la città”.

Perez però ribadisce con un comunicato la sua posizione:

5 x 1000

”In merito alle polemiche relative alla mia esultanza dopo i gol, tengo a precisare che la stessa non ha nessun connotato politico e invito tutti a non strumentalizzarla, attribuendole significati che non ha”. 

L’esultanza di Perez, dalla pagina Facebook dell’Ascoli

Ascoli. Leonardo Perez esultanza con saluto fascista dopo gol FOTO