Asta deserta, mazzata di Palazzi: Piacenza calcio verso la scomparsa

Pubblicato il 15 Giugno 2012 15:03 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2012 15:05

PIACENZA, 15 GIU – Il Piacenza F.C. 1919 (Lega Pro, seconda divisione) sta per dare l'addio definitivo al calcio professionistico. E' andata infatti deserta, oggi, la terza e ultima asta relativa all'acquisizione della società emiliana. Sul tavolo c'è solo un'offerta per la salvaguardia del nome e del marchio del club presentata dal comitato 'Salvapiace'.

''Visto che l'esercizio provvisorio scadrà lunedì prossimo – è la speranza del curatore fallimentare, Franco Spezia – qualcuno potrebbe ancora farsi avanti. E' evidente, pero', che le condizioni non cambiano: e' poco probabile che chi ha rinunciato finora decida di esporsi in extremis''.

Per rilevare il Piacenza, fra base d'asta e debito sportivo, servono circa 500mila euro. A dare una mazzata alle speranze dei tifosi biancorossi (e forse a eventuali interessati) è stata la richiesta di 19 punti di penalizzazione formulata dal procuratore federale Stefano Palazzi per il calcioscommesse.