Atalanta accusa De Sanctis: “Schiaffo al raccattapalle”. Caso alla procura Fgic

Pubblicato il 2 Novembre 2012 17:57 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2012 17:58
Morgan De Sanctis (LaPresse)

BERGAMO – Uno schiaffo ad un raccattapalle che avrebbe ritardato troppo la ripresa del gioco. Uno schiaffo che, secondo l’Atalanta, sarebbe stato dato dal portiere del Napoli Morgan De Sanctis proprio ad un raccattapalle in servizio a Bergamo nella partita di mercoledì sera che ha visto i padroni di casa vincere per 1-0 sul Napoli.

L’episodio contestato sarebbe avvenuto a una decina di minuti dalla fine e, scrive il Mattino, il giudice sportivo avrebbe passato direttamente gli atti alla procura federale.

Qualcosa in campo deve comunque essere successo se è vero come è vero che De Santis è stato ammonito dall’arbitro per “condotta non regolamentare”. Solo che l’arbitro ha semplicemente visto De Sanctis strappare il pallone in modo troppo brusco all’avversario. Certo la decisione di Orsato di Schio, l’arbitro della gara, rende impossibile applicare la prova tv, visto che l’arbitro ha visto e valutato. Sta di fatto che il giudice sportivo ha trasmesso gli atti alla procura federale. Insomma il portiere del Napoli rischia.