Atalanta agli ottavi di Champions, Caressa e Bergomi in lacrime

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 11 Dicembre 2019 21:33 | Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre 2019 21:33
Atalanta agli ottavi di Champions, Caressa e Bergomi in lacrime

Caressa si è commosso per la qualificazione dell’Atalanta agli ottavi di finale di Champions League (foto Ansa)

BERGAMO – L’Atalanta si è qualificata agli ottavi di finale di Champions League contro ogni pronostico perché aveva perso le prime tre partite del girone. Così, dopo il fischio finale dell’arbitro, che ha ufficializzato il passaggio del turno dei nerazzurri, Fabio Caressa e Beppe Bergomi, che stavano curando la telecronaca della partita per Sky Sport, sono scoppiati in lacrime dalla commozione. 

Caressa ha vissuto l’ultimo quarto d’ora dell’incontro con grande trasporto. Stavolta anche Bergomi, che solitamente è più freddo, si è lasciato travolgere dalle emozioni che abbiamo vissuto anche tutti noi mentre stavamo assistendo ad una delle imprese più belle degli ultimi anni. 

Caressa si è letteralmente scatenato: “Gol, gol, gol, gooool! Il var ha dato il gol! Non ci credo Beppe! Gol, gol, goool!”. Poi alcuni minuti dove diceva: “Calma, stiamo calmi. State calmi. Manca ancora una vita. Manca ancora una vita…”. Poi alla rete del due a zero di Pasalic è esploso: “Gol, gool, gooool! L’ha toccata Beppe, l’ha toccata e come! Gol di Pasalic!”. Poi il commento sull’espulsione di Dodo: “Forse è un po’ troppo severa. Magari ci stava solamente il giallo ma va benissimo così per l’Atalanta…”.

Infine, la rete del tre a zero di Gosens e la sua esplosione finale: “Gol, gooool, gooool! Impresa storica. Siamo visibilmente commossi. Fatichiamo a parlare. Pensate quanto sono emozionati i tifosi dell’Atalanta. Uscite di casa, ve lo meritate. uscite di casa, andate a fare festa. E’ la vostra notte, è una notte storica, è la notte della Dea! Si tratta di una impresa straordinaria dopo aver incassato tre sconfitte consecutive. Certo anche il City ha dato una bella mano ma non sminuiamo l’impresa dell’Atalanta. Perché questa Beppe è una impresa storica!”. 

Più sintetico, ma comunque emozionato Bergomi: “Sono davvero emozionato. E’ una bellissima favola di calcio. Mi immagino l’emozione dei tifosi dell’Atalanta… Qualificazione meritatissima. Capolavoro che Gasperini sta potando avanti da diversi anni. Questi sono miracoli sportivi”.