Atalanta, De Roon: “Finalmente esordisco in Champions e mettono questa foto qui?!”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 18 Settembre 2019 17:23 | Ultimo aggiornamento: 18 Settembre 2019 17:23
Atalanta De Roon foto Champions Potevano metterne un'altra

Atalanta, il post di De Roon sulla foto scelta dalla Uefa per l’esordio in Champions dei nerazzurri

BERGAMO – E’ tutto pronto per lo storico esordio dell’Atalanta in Champions League. I nerazzurri giocheranno la prima gara nell’Europa che conta sul campo della Dinamo Zagabria. A poche ore del match, De Roon ha scherzato sui social per la foto che la Uefa ha scelto per promuovere la partita: “Finalmente esordisco in Champions e mettono questa foto qui?!”. Nell’immagine, De Roon sta esultando insieme a Kessie (che nel frattempo si è trasferito al Milan) con una espressione quantomeno singolare. 

A poche ore dall’esordio dell’Atalanta in Champions League, Gian Piero Gasperini, che è l’allenatore dei nerazzurri, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in conferenza stampa. Gasperini è emozionato per questo esordio ma allo stesso tempo è determinato ed è anche fiducioso su un possibile risultato positivo. Le sue parole, sono riportate dal sito dell’Ansa.

“Viviamo emozioni positive. C’è curiosità per vedere l’impatto con la Champions, una manifestazione che è di livello superiore. Ma noi abbiamo guadagnato un posto sul campo e non ci siamo arrivati per una stagione fortunata, non possiamo che avere fiducia. E’ un girone – evidenzia Gasperini – di sei partite,  è una gara importante per tutte le squadre ma non è di sicuro decisiva.

L’obiettivo di qualificazione o di ottenere il miglior piazzamento possibile verrà perseguito attraverso sei partite. E’ una partita importante perché l’impatto iniziale può dare subito la misura delle possibilità, però non è determinante. Il calendario è così e va accettato.

La presenza dell’Atalanta in Champions League è la vittoria della meritocrazia? Sì, chi arriva qui ha sempre merito. Nel nostro girone ci sono i campioni di Croazia, di Ucraina e di Inghilterra. L’Atalanta – aggiunge Gasperini – ha un bacino d’utenza più piccolo di tante, risorse meno importanti ma proprio per questo, probabilmente, il merito è maggiore” (fonte Ansa).