Atalanta ipoteca Champions, batte Genoa e allunga su Roma e Milan: ora è terza

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 11 maggio 2019 16:59 | Ultimo aggiornamento: 11 maggio 2019 17:01
Atalanta ipoteca Champions, batte Genoa e allunga su Roma e Milan: ora è terza

Atalanta ipoteca Champions, batte Genoa e allunga su Roma e Milan: ora è terza. Foto ANSA/PAOLO MAGNI

REGGIO EMILIA – Colpo Champions dell’Atalanta. La squadra allenata da Gasperini ha vinto 2-1 contro il Genoa e, in attesa di Inter-Chievo Verona, si è portata al terzo posto in classifica ipotecando la qualificazione alla prossima Champions League. Grazie a questo successo, l’Atalanta ha allungato su Roma e Milan (qui la classifica). La partita è stata decisa nella ripresa dai gol segnati dal giovane centravanti Musa Barrow e dal centrocampista Castagne. Nel finale di partita, il Genoa ha segnato la rete della bandiera con Goran Pandev. 

Atalanta non fallisce l’esame Champions, Barrow e Castagne stendono il Genoa. 

Nonostante la posta in palio fosse altissima per l’Atalanta, i bergamaschi hanno giocato molto bene sin dalle prime battuto del match. Il primo tempo è terminato sul punteggio di zero a zero ma all’Atalanta sono stati annullati due gol per fuorigioco. Il primo al 9′, Gosens aveva segnato a porta vuota dopo una ribattuta di Radu su un tiro scagliato da Castagne ma la rete è stata annullata perché Zapata, che era in posizione di fuorigioco, ostacolava la visuale del portiere del Genoa. Il secondo al 18′, Zapata è scattato oltre la difesa del Genoa e ha battuto Radu con una conclusione precisa ma al momento dello scatto era in fuorigioco. 

Nella ripresa, l’Atalanta ha raccolto quanto ha seminato nel primo tempo. Al 46′, Musa Barrow, entrato da poco al posto di Pasalic, ha segnato la rete del vantaggio su assist di De Roon. Ha superato Zukanovic in dribbling e ha battuto Radu con una conclusione imparabile. Il raddoppio dell’Atalanta è arrivato poco dopo, al 53′, quando Castagne ha segnato da due passi su cross di Djimsiti. Il Genoa ha segnato la rete della bandiera all’89’, con Goran Pandev. L’ex attaccante dell’Inter ha segnato a porta vuota su assist, con il tacco, di Romero. Questa sconfitta, complica la situazione del Genoa che al momento sarebbe salvo ma i punti di vantaggio sulla zona retrocessione sono solamente quattro e le altre squadre devono ancora scendere in campo.