Atalanta-Juventus, mano di Cuadrado. Arbitro non lo vede, poi segna Higuain

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 23 Novembre 2019 17:16 | Ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2019 17:16
Atalanta Juventus Cuadrado mano gol Higuain andava annullato

Il mano di Cuadrado che ha avviato l’azione del secondo gol di Gonzalo Higuain in Atalanta Juventus (fermo immagine Sky Sport)

BERGAMO – Episodio chiave all’82’ di Atalanta-Juventus sul risultato di uno a uno, l’azione che poi porterà al due a uno dei bianconeri, nasce da un fallo di mano piuttosto netto di Cuadrado. L’arbitro Rocchi non lo ha visto, lo ha anche ammesso ai calciatori in campo che gli chiedevano spiegazioni, i suoi assistenti presenti nella stanza del var non gli hanno segnalato nulla e per questo motivo il direttore di gara ha fatto proseguire l’azione. 

Per sua sfortuna, questa azione è stata decisiva ai fini del risultato finale visto che ha portato al due a uno di Higuain. Ironia della sorte, è stato proprio Cuadrado a servire l’assist per la rete dell’ex centravanti del Napoli. Infatti il colombiano ha fermato l’azione in maniera irregolare in fase difensiva, poi è partito in contropiede e ha servito dalla destra il cross per il due a uno di Higuain. Tap in facile per un centravanti della caratura dell’argentino. 

Questo non è l’unico episodio arbitrale che ha fatto discutere visto che l’Atalanta ha chiesto anche un rigore per un fallo di mano di Emre Can nella sua area. In questo caso l’arbitro Rocchi è andato a rivedere l’episodio al var ma non ha assegnato il rigore perché il centrocampista tedesco tocca prima il pallone con lo scarpino e dopo con la mano. Quindi in questo caso, il direttore di gara ha optato per l’involontarietà.