Atalanta-Napoli, Ospina fuori per infortunio: ha preso un colpo alla testa e ha perso molto sangue

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 2 Luglio 2020 20:42 | Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2020 20:42
Atalanta-Napoli Ospina infortunio colpo testa tanto sangue

Atalanta-Napoli, Ospina fuori per infortunio: ha preso un colpo alla testa e ha perso molto sangue (foto Ansa)

Gelo a Bergamo per il brutto infortunio rimediato da Ospina al 30′ di Napoli-Atalanta. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo per l’Atalanta, Caldara è venuto a contatto con Mario Rui e poi è franato sul portiere dei campani.

Ospina ha ricevuto un brutto colpo alla testa, è rimasto quattro minuti a terra, ha perso molto sangue e poi è stato soccorso dallo staff medico del Napoli.

Visto che non c’erano i tifosi, perché si giocava a porte chiuse, al momento della sua uscita dal campo in barella il portiere colombiano è stato applaudito da tutti, anche dai calciatori dell’Atalanta.

Ospina è veramente sfortunato con queste botte alla testa, era successo qualcosa di simile anche lo scorso anno nel corso del match contro l’Udinese.

Lo scorso anno, le visite esclusero qualunque problema per il portiere colombiano: la diagnosi fu di crisi vagale risoltasi nel giro di poche ore. 

 La sindrome vagale si manifesta con uno svenimento del soggetto. Le cause possono essere diverse, ma non si tratta solitamente di nulla di grave, ma di una forma di difesa per il cuore.

Dopo gli accertamenti in ospedale, Ospina tornò nella sua abitazione di Napoli e rimase a riposo completo per due giorni. I medici gli consigliarono di saltare la convocazione della Nazionale Colombiana per non sottoporsi ad uno stress eccessivo e andò tutto bene.

Ancora non sappiamo cosa ha avuto oggi il portiere del Napoli ma lo scopriremo dopo gli accertamenti medici.