Calcioscommesse, Cristiano Doni-Atalanta: nuove intercettazioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 ottobre 2014 14:32 | Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2014 14:32
Calcioscommesse, Cristiano Doni-Atalanta: nuove intercettazioni

Calcioscommesse, Cristiano Doni-Atalanta: nuove intercettazioni (LaPresse)

BERGAMO – Una chat potrebbe portare nuovi guai a Cristiano Doni e all’Atalanta. Lo scrivono oggi alcuni quotidiani, tra i quali La Gazzetta dello Sport,  che rivelano il contenuto di una conversazione scritta via Skype tra l’ex capitano e l’amico Nicola Santoni del 21 aprile 2011, alla vigilia di Crotone-Atalanta, finita 2-2.

Nel dialogo – emerso dall’esame del pc di Santoni eseguito dai periti della procura di Cremona – Doni dice: ”Robi gliel’ha detto e io pure gli ho fatto capire che è meglio vincere. Sì lo sanno. Solo il mr”.

In mezzo ad altre frasi imbarazzanti, l’ex capitano precisa: ”L’unica cosa che se non siamo avanti a 20 minuti dalla fine dobbiamo andare a Parigi. Però spero di esserci ancora così la gestisco io”.

L’espressione ”andare a Parigi” potrebbe significare ”pareggiare”. Segue un’altra conversazione il mattino della partita, in cui Doni aggiunge:

”Tranquillo ho fatto come prima di Modena”. Crotone-Atalanta finirà 2-2: gol di Tiribocchi per i nerazzurri nel primo tempo, poi due reti di Cutolo per i calabresi. Sarà proprio Doni a pareggiare all’8′ della ripresa con una gran punizione. Poi il risultato non cambierà più.