Pagelle, Sassuolo-Atalanta 0-0: Cannavaro e Stendardo al top (anticipo Serie A)

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 8 novembre 2014 19:52 | Ultimo aggiornamento: 8 novembre 2014 19:52

MAPEI STADIUM, REGGIO EMILIA – Le pagelle ed il tabellino di Sassuolo-Atalanta 0-0, partita valida come anticipo dell’undicesima giornata del campionato italiano di calcio di Serie A.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli 6, Vrsaljko 6.5, Terranova 7, Cannavaro 7, Peluso 6; Taider 6.5 (Pavoletti 89′), Magnanelli 6, Missiroli 6; Berardi 6 (Floro Flores 80′), Zaza 5 (Floccari 72′), Sansone 5.5. Allenatore: Eusebio Di Francesco 6.

ATALANTA (4-4-1-1): Sportiello 6.5; Raimondi 7, Stendardo 7, Benalouane 7 (Zappacosta 77′), Cherubin 6; Molina 6.5 (Marco D’Alessandro 81′), Baselli 6.5, Migliaccio 6.5, Dramè 6.5; Moralez 5 (Boakye 68′), Denis 5.5. Allenatore: Stefano Colantuono 6.

Pareggio con poche emozioni tra Sassuolo ed Atalanta, copione prevedibile se consideriamo il fatto che stiamo parlando di due squadre che al momento si trovano nei bassifondi del campionato. Come si dice in questi casi, “ha vinto la paura”. Più che la voglia di vincere, c’era la volontà di non perdere da parte delle due squadre che di conseguenza si sono annullate in campo, come una partita di scacchi in fase di stallo.

In uno scenario del genere, la parte dei leoni l’hanno fatta i pacchetti difensivi. Nell’Atalanta hanno brillato Willy Stendardo e Benalouane, unica sbavatura in occasione del cartellino giallo rimediato al 26′.  Bene anche Raimondi che ha colpito un palo clamoroso nel secondo tempo.

Tra le fila del Sassuolo, continua il momento magico da parte del duetto composto da Paolo Cannavaro e Terranova – bomber della squadra nel corso dei campionati di Serie b.

L’altra faccia della medaglia è la prestazione da dimenticare da parte degli attacchi. Nell’Atalanta è stata scadente la prestazione da parte di Maxi Moralez che infatti è stato sostituito al 68′ dall’ex Juventus Richmond Boakye dopo non aver inciso sul match.

Nel Sassuolo, dopo un avvio incoraggiante, ha fatto flop il Nazionale Italiano Simone Zaza che è stato tolto da Eusebio Di Francesco dopo 72 minuti di tanto fumo e poco arrosto. Al suo posto è entrato in campo l’ex Lazio Sergio Floccari. Berardi ha mancato un’ottima occasione da rete nella prima frazione da gioco.

Foto dall’archivio LaPresse.