Atalanta-Udinese, Colantuono: "Fermati dal portiere"

Pubblicato il 16 Ottobre 2011 - 19:17 OLTRE 6 MESI FA

BERGAMO – Per Francesco Guidolin quello strappato a Bergamo dall'Udinese e' un punto tutt'altro che da buttare: ''Bisogna fare i complimenti all'Atalanta – osserva l' allenatore – ho visto una squadra aggressiva e veloce, oltre che ben organizzata.
Noi abbiamo fatto un primo tempo sottoritmo, nella ripresa siamo andati meglio. Peccato per l'espulsione di Pianzi, perche' stavamo crescendo. Ma non ce l'ho con l'arbitro, perche' so che i direttori di gara danno sempre il massimo. Se ha visto cosi' va bene, anche se forse il secondo giallo e' stato un po' esagerato. Ma abbiamo fatto un buon punto su un campo difficile e andiamo avanti''. Poi il tecnico ringrazia Handanovic: ''Oggi e' venuto fuori alla grande, anche se fino a che siamo rimasti in undici non abbiamo corso grandi pericoli''.
Parole dolci anche per Floro Flores: ''E' un grande centravanti, uno dei migliori che abbia allenato. Da lui mi aspetto una crescita importante, giovedi' in Europa League giochera' sicuramente''. Il pareggio soddisfa anche Stefano Colantuono, che vede il bicchiere mezzo pieno nonostante l'Atalanta non sia riuscita a sfruttare la superiorita' numerica. ''Abbiamo giocato una buona gara, la potevamo anche vincere. Ma Handanovic e' stato decisivo. Credo che oggi sia il miglior portiere d'Europa – osserva il tecnico -. Ho visto una partita ben preparata da entrambe le squadre, c'erano pochi spazi da sfruttare, anche perche' avevamo davanti la miglior difesa del campionato. Nel primo tempo la sfida e' stata equilibrata, nella ripresa potevamo vincere, ma va bene cosi'. L'importante era reagire dopo la sconfitta di Roma e l'abbiamo fatto contro una squadra superiore a noi, senza mai esporci alle loro pericolosissime ripartenze. Ora andiamo avanti cosi', con questa aggressivita', consapevoli dei nostri mezzi. L'arbitro? Direi che ha diretto all'inglese, lasciando correre su alcuni episodi''. Handanovic si schermisce: ''Merito mio? Se siamo primi il merito e' di tutti. Il portiere e' in porta per parare, altrimenti cosa ci sta a fare? Oggi era una giornata difficile, a volte bisogna accontentarsi''.