Atalanta-Verona, rimessa battuta 8 metri più avanti: arbitro e var convalidano gol

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 7 Dicembre 2019 17:50 | Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre 2019 17:50
Atalanta-Verona, rimessa battuta 8 metri più avanti: arbitro e var convalidano gol

Atalanta-Verona, rimessa irregolare: il gol era da annullare ma l’arbitro ed il var non lo hanno fatto (fermo immagine Sky Sport)

BERGAMO – Inaccettabile errore arbitrale a Bergamo. Nel corso dell’anticipo del sabato del campionato italiano di calcio di Serie A tra Atalanta e Hellas Verona, l’arbitro ha convalidato una rete palesemente irregolare. Il var non lo ha aiutato e così la partita è stata macchiata da una rete assurda. La situazione è stata paradossale, in campo c’erano due calciatori del Verona con la palla in mano per battere la rimessa laterale. Un calciatore si trovava nella posizione giusta, un altro otto metri più avanti.

Tutti i calciatori dell’Atalanta erano concentrati sul calciatore che avrebbe dovuto battere la rimessa laterale ed invece è stata battuta da quello otto metri più avanti. Così, mentre i calciatori dell’Atalanta erano fermi, il Verona ha potuto segnare comodamente con Di Carmine.

Tra lo stupore generale, l’arbitro ha convalidato la rete e non è andato nemmeno a rivedere l’episodio al var nonostante le proteste feroci dei calciatori dell’Atalanta, della panchina nerazzurra e dei tifosi bergamaschi.

L’arbitro ha commesso un errore gravissimo ma è stato lasciato solo in maniera piuttosto clamorosa dai suoi assistenti che stavano seguendo la partita davanti ai monitor della stanza del var. Con lo strumento della moviola in campo, non si possono sbagliare queste decisioni arbitrali.