Attentati Parigi, Psg attivo per funerale Hyacinthe Koma

di Aldo Pirrone
Pubblicato il 17 Novembre 2015 18:06 | Ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2015 18:06
È morto con la maglia del Paris Saint Germain, inzuppata di sangue sul cuore: Hyacinthe Koma, 37 anni, tifoso sfegatato della squadra di calcio parigina, riceverà gli onori del suo club e di tutta la tifoseria al suo commiato. Per lui non ci potrebbe essere un omaggio migliore. Per lui, via Twitter e Facebook, i compagni di fede hanno fatto una colletta per finanziare i suoi funerali: servivano 5.000 euro, ne sono arrivati 16.300 in poche ore. Il cordoglio della squadra Diplomato al liceo Montaigne, originario del Burkina Faso, Hyacinthe Koma lavorava in un caffè, Les Chics Types, un bistrot appartenente agli stessi proprietari de La belle Equipe, il locale in rue de Charonne (11° arrondissement) preso di mira venerdì sera dai terroristi che hanno mitragliato in pochi attimi diciannove persone sedute ai tavolini. Hyacinthe era lì per la cena di compleanno dell’amica Halima, barista al Café des Anges, poco distante. Quando hanno saputo della tragica fine di uno dei loro più accesi supporter, quasi sempre vestito con la maglia del club, i vertici del Paris Saint Germain hanno lanciato il primo tweet per ricordarlo: la rete ha rimbalzato migliaia di volte quel messaggio di condoglianze alla famiglia. Dando inizio a una catena di solidarietà che ha portato ad aprire un fondo per l’ultimo addio a Hyacinthe.

Hyacinthe con la maglia del Psg

PARIGI, FRANCIA – Attentati a Parigi, il Psg si mobilita per i funerali del suo fan numero uno.
Hyacinthe Koma, 37 anni, tifoso sfegatato della squadra di calcio parigina, riceverà gli onori del suo club e di tutta la tifoseria. I compagni di fede hanno fatto una colletta per finanziare i suoi funerali: servivano 5.000 euro, ne sono arrivati 16.300 in poche ore. Ne parla Il Corriere della Sera con Elisabetta Rosaspina.

È morto con la maglia del Paris Saint Germain, inzuppata di sangue sul cuore: Hyacinthe Koma, 37 anni, tifoso sfegatato della squadra di calcio parigina, riceverà gli onori del suo club e di tutta la tifoseria al suo commiato.

Per lui non ci potrebbe essere un omaggio migliore. Per lui, via Twitter e Facebook, i compagni di fede hanno fatto una colletta per finanziare i suoi funerali: servivano 5.000 euro, ne sono arrivati 16.300 in poche ore.

Diplomato al liceo Montaigne, originario del Burkina Faso, Hyacinthe Koma lavorava in un caffè, Les Chics Types, un bistrot appartenente agli stessi proprietari de La belle Equipe, il locale in rue de Charonne (11° arrondissement) preso di mira venerdì sera dai terroristi che hanno mitragliato in pochi attimi diciannove persone sedute ai tavolini. Hyacinthe era lì per la cena di compleanno dell’amica Halima, barista al Café des Anges, poco distante.

Quando hanno saputo della tragica fine di uno dei loro più accesi supporter, quasi sempre vestito con la maglia del club, i vertici del Paris Saint Germain hanno lanciato il primo tweet per ricordarlo: la rete ha rimbalzato migliaia di volte quel messaggio di condoglianze alla famiglia. Dando inizio a una catena di solidarietà che ha portato ad aprire un fondo per l’ultimo addio a Hyacinthe.